Imprese rosa straniere in Italia, la meta preferita è la Lombardia

Le imprenditrici straniere in Italia spesso si trovano a operare in campi non tradizionalmente rosa, mostrando un carattere e una tenacia che non hanno nulla da invidiare al mondo maschile. E gli ultimi dati Labitalia indicano che la Lombardia nel 2010 è la meta preferita dalle donne straniere che fanno impresa in Italia, con 10.354 presenze nella regione, pari all’11,3% delle imprese rosa italiane.


A guidare la classifica ci sono le donne cinesi, seguite dalle peruviane, rumene, egiziane, marocchine, fino a scorgere solo in fondo presenze europee, quali tedesche e francesi.

E a conferma che il mondo rosa è in fermento sul fronte lavoro, c’è la storia di Monika G. Topgold, donna bratislava, che vive in Italia da 10 anni, avendo anche frequentato un master alla Bocconi.

Monika ha vissuto momenti duri, in seguito alla crisi del 2009-2010, perdendo il posto di lavoro in banca e dovendo così ricominciare da zero, in mezzo alle mille difficoltà del caso. Ma pur in presenza di una crisi finanziaria globale, la donna si è rimboccata le maniche e si è data alla carriera di mediatrice finanziaria, suscitando le perplessità dei colleghi maschi, non fiduciosi nelle sue capacità di donna in carriera.

Adesso, invece, ha trovato conferme professionali importanti, svolgendo un lavoro che ama, per lo spirito di precisione e rigore che questo comporta.



CATEGORIES
TAGS
Share This

COMMENTS