Imparare gli antichi mestieri con un corso di formazione per giovani

Uscire dalla crisi del mercato occupazionale italiano riscoprendo (anche) gli antichi mestieri di una volta. Una lunga serie di professioni che, con le innovazioni moderne, si sono parzialmente perse, e che invece necessitano di una rapida rivalorizzazione, al fine di elevarle nuovamente a eccellenze artigiane italiane diffuse in tutto il territorio nazionale.

Corso di formazione a Pisa. È questa la molla principale che ha fatto scattare, nella provincia di Pisa, il lancio di un bando per selezionare 20 ragazzi che parteciperanno a un corso di formazione gratuito che punta a valorizzare i vecchi mestieri e le antiche arti del territorio, contribuendo in tal modo a migliorare e allargare le competenze esperenziali delle nuove generazioni.

Organizzato dall’assessorato delle politiche giovanili e dallo sportello degli strumenti finanziari per lo sviluppo economico, il corso è articolato in 78 ore di aula e – più pragmaticamente – in 148 di stage da svolgersi in due mesi in alcuni laboratori artigiani del territorio, il cui settore sarà proposto dagli stessi iscritti al corso. Nella prima fase, pertanto, i giovani potranno comprendere meglio quali sono gli strumenti economici e finanziari che gli permetteranno di trasformare in realtà le idee, predisponendo un piano teorico di project working dedicato al settore artigianale. Nella seconda parte potranno invece “toccare con mano” la realtà lavorativa artigiana dell’antico mestiere prescelto. Proprio in tale seconda fase del progetto, i giovani partecipanti al corso potranno realizzare un project work concordato con il laboratorio artigiano, che sarà presentato durante la giornata seminariale finale, che concluderà l’iniziativa.

A commentare la genesi e le finalità dell’iniziativa è l’assessore Salvatore Sanzio, che ricorda come “l’iniziativa, attuata in collaborazione con Camera di Commercio di Pisa e agenzia Cifformazione (cui sono affidati gli aspetti organizzativi è rivolta a candidati con diploma di scuola superiore; in età tra 18 e 35 anni; residenti nel territorio provinciale o qui domiciliati per motivi di studio o lavoro”, e come proprio costoro – grazie alla partecipazione al progetto – potranno conseguire nel breve termine un concreto valore aggiunto sugli antichi mestieri di una volta. Il progetto – come riportato dal bando stesso – nasce infatti “con lo scopo di valorizzare le antiche professionalità locali e fornire nuove prospettive professionali, mettendo in contatto le nuove generazioni con le realtà lavorative della tradizione ovvero un mondo caratterizzato da una virtuosa combinazione di memoria del passato unita all’innovazione”. Non è un caso che – nell’epoca delle grandi sfide internazionali – siano proprio i mestieri tradizionali a rappresentare una risorsa locale indispensabile, da valorizzare e rendere accessibile ai giovani anche attraverso percorsi guidati di questa tipologia.

Partecipare al corso. Per partecipare al concorso è sufficiente presentare la domanda entro le ore 13 del 28 settembre 2012 mediante consegna diretta alla provincia di Pisa (Piazza Vittorio Emanuele 14, Ufficio politiche giovanili, 2° piano), dal lunedì al venerdì in orario 9-14 (stanza 414) o 15-17 (stanza 457) o mediante spedizione per posta elettronica all’indirizzo politichegiovanili@provincia.pisa.it specificando l'oggetto “Progetto Pig – Per i giovani”. Ricordiamo altresì che – come stabilito dal bando (consultabile sul sito internet www.provincia.pisa.it/giovani), in caso di richieste superiori alle 20 unità previste, i nominativi saranno selezionati mediante colloquio motivazionale effettuato da una commissione di valutazione interna alla Provincia, e dal coordinatore del corso. Nell’ipotesi di rinuncia di uno o più vincitori, si scorrerà la graduatoria in ordine di classificazione.

Per maggiori informazioni è possibile telefonare al numero 050-929.439, 468 o 536, o inviare un messaggio di posta elettronica all’indirizzo politichegiovanili@provincia.pisa.it.

CATEGORIES
TAGS
Share This

COMMENTS

Wordpress (0)