Immo-neo: comprare, vendere e affittare casa tra home staging e web

Come funziona Immo-neo una rivoluzionaria piattaforma online per il mercato immobilare ideata da quattro italiani. Ecco la loro storia

Un’amicizia nata tra i banchi dell’università di Architettura che si trasforma in qualcosa di più: un’impresa. Paolo, Oscar, Marco e Paolo, dopo la laurea, volevano continuare a lavorare insieme, ma non più per preparare gli esami. L’occasione di concretizzare questo progetto arriva grazie a un viaggio in Costa Azzurra, durante il quale uno dei quattro amici scopre Immo-neo, società che agevola la vendita di immobili tra privati, fondata e ideata da un ex agente immobiliare, Sébastien Vidal. L’idea colpisce Marco e ne parla agli amici, che dopo averla analizzata, corrono in Francia a conoscere il fondatore. Da lì all’apertura della prima sede italiana di Immo-neo il passo è breve. Questa è la storia che ci hanno raccontato due dei fondatori, Paolo De Lorenzis e Oscar Bettinazzi.


immo-neo-comprare-casa

Come funziona Immo-neo

Immo-neo facilita la vendita di immobili tra privati, non solo facendo incontrare venditori e acquirenti sulla propria piattaforma, ma soprattutto offrendo servizi di home staging per rendere l’immobile più “appetibile” agli occhi dei potenziali compratori o affittuari.
Questo tipo di servizi mira a valorizzare l’immobile non attraverso dispendiosi interventi, ma solo tramite la riorganizzazione degli spazi e l’aggiunta o la sottrazione di oggetti.
Oltre all’operazione di restyling dell’immobile, Immo-neo offre anche l’elaborazione di planimetrie 2D e 3D, scatti di foto professionali, analisi dello stato catastale dell’immobile, geolocalizzazione e pubblicizzazione dell’annuncio sul sito e sui portali online del settore, e inoltre, per sfruttare appieno le potenzialità del web, viene curato anche l’aspetto del posizionamento online del singolo annuncio.

“Tutti questi servizi hanno un costo fisso, stabilito all’inizio: è importante capire che il nostro compenso non è una percentuale del prezzo d’acquisto dell’immobile”, ci spiega Paolo. Per cui i venditori pagheranno il corrispettivo iniziale, che varia a seconda dei servizi richiesti e del tipo di immobile, e a Immo-neo non sarà dovuta alcuna percentuale sul prezzo della compravendita conclusa o sul contratto d’affitto siglato.
Dall’altra parte, le persone potenzialmente interessate all’acquisto o all’affitto di un immobile possono registrarsi gratuitamente sul sito e cercare tra gli annunci in vetrina. Ma a differenza dei più comuni siti di annunci immobiliari “ogni annuncio pubblicato gode della garanzia che l’immobile proposto è stato visitato dal team di Immo-neo.” Anche questo aspetto non è da sottovalutare, secondo Oscar, poiché si azzerano i rischi di visionare immobili difformi dalla presentazione online.

I risultati di Immo-neo

I numeri di Immo-neo stanno crescendo, al ritmo di 100 nuovi utenti al giorno, per lo più potenziali acquirenti e affittuari. Per raggiungere questi risultati i quattro amici hanno impiegato tre anni e investito tempo, energie e risparmi. Ci hanno raccontato delle immancabili difficoltà iniziali: su tutte la burocrazia, la diffidenza delle persone ad affidarsi ad un servizio del tutto innovativo sul panorama italiano, vista la diffusione delle agenzie immobiliari, la tassazione e i costi da sostenere per l’apertura dell’attività.
Ciò nonostante, prosegue Oscar, “vogliamo espanderci non solo attraverso l’apertura di altre sedi in franchising, ma anche attraverso l’ausilio di collaboratori professionisti che portino Immo-neo in altre zone ed è in questo modo che intendiamo ampliare i servizi offerti, come ad esempio, quello di consulenza pre e post vendita sugli investimenti necessari per migliorare l’immobile” Questi sono gli obiettivi per il prossimo futuro di Immo-neo, che da Pavia, dove nel 2012 è stata aperta la prima sede, è già presente a Milano, e da poco anche a Torino.

Gloria Lattanzi



CATEGORIES
Share This

COMMENTS