Il Telepass raddoppia: da gennaio caselli più salati

La società ha deciso unilateralmente di modificare i canoni dei contratti, ma Federconsumatori non ci sta e si rivolge all'Antitrust

L’anno nuovo porterà inattesi (e indesiderati) rincari ai possessori di Telepass. A denunciarlo Federconsumatori, che ha annunciato battaglie legali contro l’azienda. Dal prossimo 1 gennaio, infatti, il canone dei contratti verrà modificato all’insù, per una decisione presa unilateralmente dalla Telepass s.p.a (società che, lo ricordiamo, è controllata al 96,5% da Autostrade per l’Italia). Da qui la reazione dell’associazione dei consumatori secondo cui l’azienda starebbe abusando della sua posizione di monopolio.


La Telepass s.p.a. ha annunciato, nei giorni scorsi, l’intenzione di unificare i contratti Telepass Premium e Telepass Premium Extra. Un’operazione che porterà a un aumento delle tariffe permettendo, però, a tutti i clienti di usufruire del servizio di soccorso non solo sulla rete autostradale, ma anche su quella viaria ordinaria. “Abbiamo deciso di far confluire l’opzione Premium in quella Extra – hanno spiegato dall’azienda – e per premiare la fedeltà dei nostri clienti, per un anno pagheranno la stessa cifra. Alla fine del 2016, valuteranno se passare a Extra secondo il nuovo canone o ‘scendere’ al canone del Telepass classico”.  

Stando ai calcoli fatti da Federconsumatori, per i possessori di Telepass si prefigurano aumenti importanti: l’opzione Premium passerà da 0,78 a 1,50 euro al mese per i clienti Viacard; Telepass Twin passerà da 4,13 a 6,30 euro a trimestre e anche i contratti Telepass Family subiranno un rincaro trimestrale non da poco passando da 2,33 a 4,50 euro (quasi il doppio). Il tutto in un contesto di mercato in cui la società opera praticamente indisturbata. “Un operatore unico, che in una posizione di netto e prevalente monopolio decide di disdettare i contratti in essere e di aumentare a suo piacimento le tariffe riferite ai Telepass, a nostro avviso, rappresenta una grave violazione – hanno affondato da Federconsumatori – A maggior ragione dal momento che le persone che utilizzano il Telepass (circa 8 milioni) di fatto saranno obbligate a recepire tale modifica in quanto prive della possibilità di rivolgersi ad altri al fine di avere tariffe migliori. Proprio per questi motivi, stiamo predisponendo una denuncia all’Antitrust per abuso di posizione dominante”.

 




CATEGORIES
Share This

COMMENTS