Il lavoro di domani è eco-sostenibile

Come certamente saprete, ad oggi i livelli occupazionali sono ridotti ai mimimi storici, ma si apre uno scenario davvero molto interessante, che potrebbe essere la chiave di volta per risollevare la situazione: le energie rinnovabili, e in Germania si tratta già della realtà.


Secondo uno studio condotto di recente dal Ministero tedesco dell’economia e della tecnologia, in collaborazione con l’Istituto di ricerca sulle strutture economiche, il settore eco-sostenibile ha creato posti di lavoro per 340.000 persone a fine 2009. Un numero, che, nell’arco di cinque anni, è addirittura raddoppiato.

A dare stimolto all’economia tedesca, che al momento gode di ottima salute e trai i paesi europei è forse quello da tenere maggiormente d’occhio, è stato soprattutto il settore delle biomasse. Nel 2009, infatti, ha impiegato 128.000 persone. Anche l’energia eolica ha prodotto buoni risultati, facendo registrare un aumento dell’occupazione del 60%. L’energia solare si conferma il settore portante, facendo registrare un aumento del 221% sul 2004, ma l’incremento più alto in assoluto è emerso dal settore dell’energia geotermica.

La Germania, infatti, diversamente dall’Italia, ha puntanto molto sulla produzione di energie pulite dandole slancio grazie a finanziamenti e incentivi mirati, tanto da essere diventato il più grande esportatore di energie pulite.

In Italia, invece, la green economy tarda a “fiorire” e si fa fatica a tenere in vita anche quei pochi incentivi a disposizione. Quello che ha fatto la Germania, non solo aiuta l’ambiente, ma anche l’occupazione, e anche noi potremmo seguire il buon esempio, che ne pensate?



CATEGORIES
TAGS
Share This

COMMENTS