Inverno 2010/2011: Il costo dell’influenza per le aziende

L’influenza è costata cara alle aziende, che, fra novembre e gennaio hanno speso 144 milioni di euro, pari ad oltre 2 milioni e 300 mila giorni persi in malattia. A rivelarlo è stata un’analisi della Camera di commercio di Milano basata su dati Istat e del ministero della Salute.

Le aziende italiane, infatti, rispetto ad un anno fa, hanno speso 55 milioni in più per l’influenza dei propri dipendenti o degli imprenditori. La stima fatta dalla Camera di Commercio di Milano ha preso in cosiderazione gli occupati italiani costretti a letto, per una media di tre giorni di convalescenza, escludendo il costo del weekend. La seconda settimana di gennaio 2011, ha fatto registrare il picco dell’influenza, che ha colpito 146 mila occupati, tra imprenditori e lavoratori.

La città in cui si registra il maggior numero di giorni di malattia, e dove, tra le altre cose, è anche più alto il costo relativo per le imprese, è stata Milano, con oltre 12 milioni di euro e 178 mila giorni di malattia, seguita a ruota da Roma, Torino, Napoli e Brescia.

CATEGORIES
TAGS
Share This

COMMENTS

Wordpress (0)