Ikea lavora con noi: profili ricercati e come candidarsi

Ikea ricerca Supply Planner, addetti logistica, addetti vendita e altre figure professionali da inserire in diversi punti vendita in Italia. Vediamo tutti i profili ricercati e alcuni consigli utili su come inviare la propria candidatura.

Ikea ha sul suo sito web numerose offerte di lavoro per figure professionali che verranno inserite nei punti vendita sparsi su tutto il territorio nazionale. Vediamo di seguito quali sono le figure professionali ricercate, in quali punti vendita è richiesto il loro inserimento, i requisiti e alcuni consigli utili su come candidarsi.


ikea

Ikea: profilo aziendale

La storia di Ikea iniziò nel 1943, ma solo cinque anni dopo nel 1948 definì la direzione del proprio business: i mobili.  Nel 1956, invece, è iniziato quello che ora è il concetto di arredo di Ikea, quando un dipendente della compagnia ebbe l’idea di smantellare le gambe di un tavolo in modo che potesse entrare nel bagagliaio di un’auto. Così, il colosso svedese ha iniziato a lavorare su questa idea di arredo da assemblare, più facile ed economico da immagazzinare e trasportare, fino a farlo diventare un’arte.  Negli anni ’60 iniziò l’espansione internazionale, in quanto la formula dei prezzi bassi, riduzione dei costi, standardizzazione, autofinanziamento e design scandinavo potesse funzionare ovunque.

IKEA è l’acronimo di Ingvar Kamprad Elmtaryd Agunnaryd, che è, il nome del fondatore, il nome della fattoria dove è cresciuto e in cui si trova la città. Nel corso del tempo, quelle quattro lettere sono arrivate a significare, per la classe media globale, la possibilità di acquistare quasi tutti i mobili di una casa ad un prezzo accessibile e in un solo posto. Naturalmente, a condizione di assemblare personalmente i pezzi degli oggetti acquistati. Secondo la rivista Forbes, Kamprad (e la sua famiglia) era la terza persona più ricca d’Europa, con un patrimonio di 45.000 milioni di dollari nel 2017 , appena dietro il fondatore del Gruppo Inditex, lo spagnolo Amancio Ortega, e il francese Bernard Arnault, proprietario del gruppo della moda di lusso LVMH.

Ikea lavora con noi: I profili ricercati

E’ bene sapere che, per lavorare in Ikea, non è sufficiente essere solamente degli esperti nell’assemblare i mobili. Dietro agli edifici industriali blu e gialli, infatti, c’è una struttura aziendale complessa che ha bisogno di moltissime figure professionali: dall’amministrazione e contabilità, servizio clienti, ufficio acquisti, interior design, e -commerce , gestione di progetti, marketing e comunicazione, design di prodotti, ecc. Di seguito le figure attualmente ricercate in Italia.

  • Supply Planner  – Assago
  • Stage Area risorse Umane – Genova
  • 2 Warehouse Team Leader – DS Piacenza
  • Ikea Food Co-worker – Milano (Carugate)
  • Goods Flow Co-worker – Milano (Carugate)
  • Stage Area Comunication & Interior Design – Brescia (Roncadelle)
  • Home Furnishing Sales Coworker – Milano (Carugate)
  • Stage Area vendite – cucine – Milano (San Giuliano Milanese)
  • DC/CDC Operational Support Co-worker – 6 mesi stage (Piacenza)
  • Facility Co-worker – Chieti-Pescara ( S.Giovanni Teatino)
  • Stage Ikea Business – Brescia (Roncadelle)

Queste ed altre figure professionali sono ricercate in tutta Italia oltre alla possibilità di poter inviare Candidature spontanee per diverse mansioni. Andando alla pagina dedicata si potranno visionare i requisiti richiesti.

Come avviene il processo di selezione in Ikea

Una volta inviato il CV e la lettera di presentazione a un’offerta specifica, la società lo valuterà e, dopo una prima scrematura per valutare i requisiti minimi richiesti dall’azienda i candidati scelti, dopo aver compilato un questionario di personalità che sarà poi discusso in fase di colloquio individuale, saranno chiamati per le giornate di selezione. A seguire una giornata che prevede:

  • test di simulazione
  • role play
  • dinamica di gruppo
  • test di inglese
  • intervista individuale

Dieci motivi per cui le persone rimangono all’IKEA

Lavorare in Ikea è una grande opportunità. Ecco i 10 motivi per cui le persone amano lavorare in in questa azienda:

  1. Lavoro di squadra
  2. Alta motivazione: i dipendenti conoscono gli obiettivi dell’azienda e si impegnano per ottenerli
  3. La relazione tra capo e dipendente è molto buona e gli errori sono visti come apprendimento
  4. Una carriera professionale con un futuro: i lavoratori possono provare nuove posizioni sia all’interno che all’esterno del paese
  5. Oggi in Italia, domani in Cina:  IKEA ha negozi e uffici in oltre 44 paesi, per cui è possibile scegliere se trasferirsi
  6. Nessun ego: la filosofia aziendale è l’umiltà, quindi se vuoi viaggiare nel mondo degli affari, IKEA non fa per te
  7. Fondazione IKEA: i lavoratori possono partecipare alle attività di beneficenza della fondazione
  8. Formazione continua: l’azienda ti istruirà in ciò che ti interessa in modo da poter fare di più e meglio
  9. Flessibilità temporale: ci sono molti turni di lavoro e la conciliazione tra azienda e famiglia è fondamentale per IKEA
  10. Ottimo ambiente lavorativo

Dove vedere le offerte di lavoro di Ikea e come candidarsi

Il sito web del colosso svedese ha una sezione chiamata “Lavora con noi” da cui è possibile accedere alle offerte di lavoro di Ikea. In questa sezione è necessario registrarsi e inserire le informazioni richieste. Una volta effettuato l’accesso si potranno visionare le posizioni vacanti o le nuove offerte, inviare il proprio CV e la lettera di presentazione, estremamente importante per il colosso svedese che la considera “più efficace di 100 diplomi”.



CATEGORIES
TAGS
Share This

COMMENTS