General Electric cerca 70 laureati a Milano e Firenze

General Electric, uno dei big mondiali dell’energia, sta cercando di espandersi anche in Italia, rimpolpando la gamma di risorse professionali della propria divisione nazionale. Stando a quanto affermano i vertici della società nella Penisola, infatti, sono attualmente ricercati ben 70 nuovi ruoli, di cui circa 20 posizioni di internship. Delle 70 risorse professionali da integrare nell’organigramma General Electric, la metà saranno occupate a Firenze e 15 a Milano; la parte rimanente sarà distribuita tra le sedi di Massa, Carrara e Bari.


Perché lavorare in General Electric? Ma perché scegliere di lavorare in General Electric? A spiegarcelo è il presidente e amministratore delegato Sandro De Poli, che afferma come “la forza di General Electric sta nelle risorse umane. GE investe a livello mondiale circa 1 miliardo all’anno in formazione. Non si tratta soltanto di formazione tecnica, ma anche e soprattutto di formazione culturale e personale: da noi si favoriscono qualità come creatività, competenza, iniziativa, coraggio e si punta sulle risorse umane per perseguire qualità e innovazione”.

“A Firenze” – prosegue il manager – “ha sede un’importante scuola per il management di GE, una delle più grandi dopo quella negli Usa. Sempre in Toscana, abbiamo aperto l’anno scorso un nuovo centro di ricerca per lo sviluppo di tecnologie altamente innovative nel settore dei trasporti”.

La società è presente in Italia di oltre 90 anni, e attualmente fornisce lavoro a 7 mila dipendenti distribuiti in 15 sedi, con un fatturato di 2 miliardi di euro. Ogni anno gli investimenti di General Electric sul territorio ammontano a circa 70 milioni di euro nella sola ricerca & sviluppo. Complessivamente, il gruppo GE è operativo in 150 Paesi con circa 300 mila dipendenti e un fatturato di 105 miliardi di euro. Nel nostro Paese la società opera con quattro differenti macrodivisioni: GE Energy, GE Technology Infrastructure, GE Capital, GE Home & Business Solutions.

Tra le tante dimostrazioni di attenzione nei confronti delle necessità dei propri lavoratori, segnaliamo la presenza del programma Healthahead, un particolare piano di promozione delle migliori abitudini salutari per i propri dipendenti. Un progetto che propone attività volte a conciliare nel migliore dei modi la produttività aziendale al benessere psico fisico del personale e delle famiglie. A titolo di esempio rappresentativo delle iniziative attuate nelle sedi italiane, ricordiamo la creazione di docce e spogliatoi all’interno degli uffici, da utilizzare per le attività sportive all’aria aperta, o ancora le lezioni sportive in sale adibite all’interno della sede, l’allargamento della caffetteria con spazi break, e tanto altro ancora.

Le figure ricercate. Le figure maggiormente ricercate dalla società sono quelle dei laureati in ingegneria meccanica, gestionale, aerospaziale, in scienze economico finanziarie e periti meccanico tecnici. A spiegarci la natura delle figure più desiderate dalla compagnia è anche il suo presidente, De Poli: “Siamo sempre alla ricerca di ingegneri, tecnici, progettisti, ricercatori da impiegare anche per la forza vendita insieme a tecnici qualificati per gestire l’assistenza ai clienti: un’area che diventa sempre più importante per battere la concorrenza, in settori a elevata competizione”.

Come candidarsi in GE. Candidarsi in GE è molto semplice. La società ha infatti un portale di gestione delle carriere unico per tutto il mondo, e di facile consultazione. Collegandosi al sito internet jobs.gecareers.com, sarà possibile navigare per le opportunità lavorative messe a disposizione dal gruppo: considerando la vastità territoriale e professionale delle opportunità di carriera predisposte da GE, il nostro consiglio è quello di iniziare la navigazione tramite la sezione “Search jobs by location”, che permetterà di individuare le posizioni aperte, discriminandole per Paese.

La comoda mappa navigabile vi mostrerà la presenza delle posizioni ricercate sul territorio nazionale, con distinzione regionale. Come sarà evidenziabile in maniera immediata, la maggior parte delle risorse sono ricercate nell’area toscana, mentre parte residuale sarà relativa alla Lombardia, all’Emilia Romagna, al Veneto, al Lazio, alla Campania e alla Puglia.

Valutata l’ampiezza delle proposte professionali di General Electric, la nostra raccomandazione è quella di visualizzare le singole schede territoriali. Di seguito, sarà necessario compilare una approfondita maschera di registrazione, opportuna per poter avere accesso univoco alla community di possibili talenti che GE assumerà nel corso delle prossime campagne di recruitment.



CATEGORIES
TAGS
Share This

COMMENTS