Garanzia giovani, già disponibili più di 500 occasioni

Vi ricordate della Garanzia Giovani? Bene, stando ai dati ministeriali, sarebbero già più di 500 i posti disponibili, per l’esattezza 579, suddivisi tra le 87 aziende registratesi al portale. La Garanzia Giovani è il piano di ispirazione europea che dovrebbe permettere a tutti i giovani di poter fruire di un piano di formazione e lavoro utile per poter migliorare le proprie conoscenze professionali, affinchè le stesse possano, in un futuro (speriamo) non troppo lontano, essere messe a frutto all’interno di un vero e proprio percorso professionale di carriera. Ma quali sono le prime chiavi di lettura dell’iniziativa?

career-steps-powerpoint-backgrounds

Secondo quanto afferma il ministero del Lavoro, dal 1 maggio (data di avvio dell’iniziativa) al 19 giugno, ben 56.234 giovani si sono registrati mediante il portale nazionale, e 33.575 lo hanno fatto tramite portali regionali. Di contro, sono 87 le imprese che si sono registrate negli strumenti previsti dall’iniziativa, mettendo a disposizione 579 posti. Insomma, i calcoli sono presto fatti: i posti oggi a disposizione sono pari a meno dello 0,7% di tutti quelli che sarebbe necessario prevedere per poter soddisfare tutte le richieste. E’ però un piccolo passo in avanti.

Sempre secondo quanto dichiarano le principali statistiche ministeriali, la maggior parte dei giovani iscritti ai portali risiede in Campania (19%), Sicilia (16%), Lazio (8%). Ognuno dei giovani iscritti (l’iniziativa è riservata a coloro i quali hanno tra i 15 e i 29 anni, disoccupati o Neet) può decidere in quale regione – eventualmente anche diversa da quella di residenza – può ricevere il portafoglio di servizi per poter trovare lavoro, ed è inoltre possibile indicare più regioni. In proposito, il ministero evidenzia come ll’88% del totale abbia effettuato una sola selezione, mentre il restante 12% abbia mostrato un pò più di mobilità.

In analisi statistica si segnala come la maggior parte degli iscritti sia di sesso maschile, sebbene la quota azzurra prevalga di poco (53%) rispetto a quella rosa (47%). La fascia di età più gettonata è quella tra i 19 e i 24 anni (49%) mentre il titolo di studi prevalente è il diploma (55%, i laureati sono il 20%).

Per quanto infine concerne i posti oggi disponibili, il ministero ricorda come alle 579 proposte di lavoro già recuperate “si devono aggiungere le opportunità che si stanno sviluppando grazie alle collaborazioni delle associazioni imprenditoriali che hanno siglato protocolli di intesa con il ministero del Lavoro e quelli relativi al coinvolgimento delle aziende in progetti definiti a livello regionale”.

Inoltre Bianco Lavoro ti consiglia:

#1 – Se cerchi un nuovo lavoro, ti consigliamo il KIT Lavorare sempre, garantito da Bianco Lavoro per la sua qualità ed efficacia!

#2 – Per avere sempre offerte di lavoro reali e verificate in linea con le tue esigenze, fai le tue ricerche e registrarti su Euspert Italia.

CATEGORIES
TAGS
Share This

COMMENTS

Wordpress (0)