Fiducia Governo Letta: è caos nel Pdl

Dopo una mattinata di tensione e di incontri più o meno programmati, il Pdl ha di fatti ufficializzato la possibilità di una scissione. La formalizzazione della crisi l'ha data il senatore Carlo Giovanardi, secondo cui Alfano avrebbe i numeri per formare un nuovo gruppo parlamentare, formato da almeno 40 membri che voterebbero compatti la fiducia nell'esecutivo guidato dal premier Enrico Letta.


Al di là delle indiscrezioni (secondo cui il nuovo gruppo potrebbe ribattezzarsi "Nuova Italia") quel che sembra certo è che le divergenze di opinioni tra falchi e colombe della rigenerata Forza Italia è più che evidente, tanto che lo stesso Giovanardi rifiuta l'etichetta di "scissionista" poichè tali – precisa il senatore – "sono quelli che si pongono al di fuori della linea del partito, escono dai gruppi e vogliono fondare Forza Italia, non chi rimane fermo sulle proprie posizioni fondatrici".

Pro-fiducia è anche il segretario del Pdl, Angelino Alfano, secondo cui il Pdl dovrebbe "votare la fiducia a Letta, non ci sono gruppi e gruppetti". A complicare ulteriormente il quadro, il fatto che i ministri del Pdl abbiano già ritirato le proprie dimissioni, e che non vi sia traccia di alcun addio da parte dei sottosegretari (le cui dimissioni non sono mai state spedite).

Con questo affondo da parte dei Pdl che appoggiano il governo Letta, la risposta dei "falchi" non si è certamente fatta attendere e c'è addirittura chi è pronto a giurare che questa prova di forza da parte delle "colombe" sia stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso della pazienza di Marina Berlusconi, oramai pronta a scendere in politica alla guida della nuova Forza Italia.

Dall'altra parte dell'emisfero (o quasi), la novità di oggi è il patto tra Enrico Letta e Matteo Renzi, con il primo che ha ottenuto dal secondo il via libera al tentativo di formare un nuovo governo che sia appoggiato dalla fronda del Pdl che si sta staccando dai falchi proprio in queste ore. Un accordo che ha già ricevuto il via libera da parte dei mercati finanziari, visto e considerato che l'annuncio di Giovanardi è stato accolto con un rally davvero interessante sul Ftse Mib.




CATEGORIES
Share This

COMMENTS