Fiat alle strette. Ministri e sindacati esigono risposte


“Il tema non e' il calo di produzione che riguarda tutti, il tema e' che non c'e' alcuna politica industriale che contrasti quel calo di produzione e permetta di immaginare di recuperarlo''.

E’ di ieri mattina la dichiarazione di Susanna Camusso, segretario generale della Cgil, a Bari per un incontro congiunto delle tre organizzazioni dei metalmeccanici.

Oggi invece il Ministro del Lavoro Fornero, in un colloquio con il quotidiano Repubblica, incita l'Ad di Fiat Sergio Marchionne a riferire sulla strategia per l’Italia nel più breve tempo possibile. Marchionne venerdì aveva annunciato che presentarà i risultati del terzo trimestre 2012 a fine ottobre ma la Fornero vuole risposte chiare in questi giorni.

Infatti Governo e sindacati sono preoccupati di quanto la strategia di investimento Fiat per l’Italia possa incidere sul livello occupazionale. La questione della dismissione di stabilimenti coinvolge Mirafiori, Cassino, Melfi, Pomigliano e Grugliasco.



CATEGORIES
TAGS
Share This

COMMENTS