Farsi valere sul lavoro

Uno degli errori più frequenti è quello di pensare che gli altri hanno successo perché sono più bravi, più belli, più brillanti, più fortunati ecc.


In realtà ogni individuo ha delle qualità che lo distingue dagli altri. Il problema in molti casi è una mancanza di fiducia in se stessi. Chi sa farsi valere sul lavoro in genere è una persona che sa mettersi in luce meglio di altre, soprattutto sa come valorizzare le proprie qualità e farle emergere all’esterno.

Ma come riuscire a farsi valere sul posto di lavoro? Cosa bisogna fare? Quali comportamenti bisogna adottare?

La prima cosa da fare è evitare di rimanere in disparte e cercare di avvicinaci ai nostri superiori, discutendo con loro delle pratiche che stiamo trattando, informandoli dei nostri progetti futuri e delle nostre ambizioni. Non esitare a parlare delle novità del momento, offrendo informazioni utili per l’azienda.

Di fronte ad un situazione complicata di lavoro, meglio proporre più di una soluzione, in questo modo chi ti sta di fronte avrà la possibilità di effettuare più scelte e nello stesso tempo si dimostrerà di aver riflettuto seriamente sulla questione.

Durante il tempo libero ritagliamoci uno spazio per trovare delle informazioni utili o delle idee innovative che si potranno sfruttare in ufficio. Un modo può essere quello di navigare su internet o leggere la stampa specializzata ecc.

Se il nostro capo ci affida un compito è opportuno metterci d’impegno per portarlo a termine.

Se si hanno delle idee da proporre è consigliabile fare una lista dettagliata e mandarla al proprio capo via mail. Nel caso non ci darà risposta, chiedergli se ha ricevuto le nostre proposte, sempre per mail.

Durante le riunioni è indispensabile mostrarsi partecipi e attivi, evitando di rimanere in disparte e in silenzio. Prima che una riunione abbia inizio è importante informarsi sull’ordine del giorno e cercare di documentarsi sugli argomenti che saranno affrontati. Se si ha una proposta da fare è opportuno esprimerla chiaramente davanti a tutti, fornendo dati statistici ottenuti da fonti sicure e proporre di inviarle a tutti per mail al termine della riunione.

Una cosa da non trascurare è il nostro aspetto. Una buona abitudine è quella di avere cura di noi stessi, presentandoci sul lavoro sempre in perfetto ordine, con un abbigliamento adeguato all’attività che svolgiamo e alle circostanze.

L’abito non dovrebbe fare il monaco”, ma la realtà ci dimostra che il modo in cui ci vestiamo può avere una certa influenza: se un superiore deve fare una scelta tra due dipendenti molto competenti a cui affidare un’ incarico prestigioso, la sua scelta con molta probabilità si indirizzerà verso quello che in ufficio si presenterà più curato e ordinato.



CATEGORIES
TAGS
Share This

COMMENTS