Expo Milano, Renzi: vittoria delle infrastrutture

Expo Milano 2015: Matteo Renzi in visita ai cantieri si congratula e parla del rilancio dell'economia e delle infrastrutture italiane

Il presidente del Consiglio Matteo Renzi, in visita pressi i cantieri dell’Expo a Milano, si è detto ottimista riguardo il futuro economico dell’Italia: “Ce la faremo, come è nel nostro dna, correndo un po’ verso la fine. Sono molto più ottimista di un anno fa sul futuro del settore delle infrastrutture, e i primi segnali di ripartenza ci sono già”. Si è poi complimentato per l’avanzamento veloce dei lavori, con una immancabile frase ad effetto: “Quando l’Italia rema tutta dalla stessa parte, i sogni si realizzano”. Alle migliaia di persone al lavoro per l’organizzazione dell’evento internazionale, il premier Renzi ha ricordato: “L’Expo non è semplicemente una fiera o un evento, ma una gigantesca occasione di bellezza e una strepitosa occasione di cultura”, sottolineando dunque il prestigio a livello mondiale che tale, pur criticato e forse contestabile, evento porta con sé.


expo renzi

Expo Milano, Renzi: vittoria delle infrastrutture

 

Presenti con il presidente del Consiglio Matteo Renzi durante la sua visita ai cantieri dell’Expo di Milano, il commissario unico Giuseppe Sala, il ministro delle Politiche Agricole Martina, il sindaco di Milano Giuliano Pisapia, e il presidente della regione Lombardia Roberto Maroni. Cercando di mettere in evidenza l’importanza dell’Expo di Milano come occasione di emergere anche a livello culturale sulla scena internazionale, il Premier ha ricordato: “Dobbiamo presentare l’Italia come terra che non ha solo un passato ma anche un futuro. Si tratta di una sfida meravigliosa, è la sfida del 2015 per il nostro Paese e la vinceremo”. Qualche parola è stata riservata per chi muove critiche su quel che l’Expo ci lascerà, in termini di crisi e di risorse impiegate, in rapporto con i fattuali ricavi dal punto di vista finanziario: “Dopo questo non finisce tutto, perché finalmente l’economia italiana sta ripartendo e potremo reinvestire in infrastrutture“. E saranno le nuove tecnologie a farla da padrona nell’ambito dei progetti che faranno ripartire l’Italia, assicura il presidente del Consiglio.

Non sono mancati, nei discorsi di Matteo Renzi in visita ai cantieri, momenti di pathos e poesia: gli operai al lavoro sono stati paragonati addirittura, dal presidente del Consiglio, agli antichi costruttori della sacre cattedrali europee. “Con buona pace di tutti i gufi, l’Italia ce la farà”, è stata la conclusione finale delle sue parole. “Qualcuno diceva che l’Italia non ce l’avrebbe fatta, invece avete visto che Expo ci sarà e sarà un grande successo. Questo è il rush finale, e facciamo vedere di cosa è capace l’Italia”. Davvero molto augurale, non c’è che dire, la visita di Renzi all’Expo.

 



CATEGORIES
Share This

COMMENTS