Esenzione ticket sanitario per chi ha perso il lavoro in Emilia Romagna

L’esenzione dal ticket sanitario è stata prorogata per tutto il 2011 su visite ed esami specialistici per chi perso il lavoro o si trova in cassa integrazione. Inoltre, continua anche l’erogazione di farmaci di fascia C a persone che si trovano in una situazione di forte disagio sociale.

Il provvedimento riguarda i lavoratori residenti in Emilia Romagna, che hanno perso il lavoro a partire dal 1 ottobre 2008, o che si trovano in cassa integrazione straordinaria, ordinaria o in deroga, in mobilità o con contratto di solidarietà. L’esenzione, naturalmente, vale anche per i famigliari a carico.

COME RICHIEDERE L’ESENZIONE DAL TICKET

Basta compilare il modulo di autocertificazione del proprio stato occupazionale, che viene consegnato alle persone preposte dagli uffici dell’Azienda Usl al momento della visita o dell’esame. Inoltre, chi ha perso il posto di lavoro deve essere in possesso della Dichiarazione di immediata disponibilità (Did), rilasciata dal Centro per l’impiego, presente in ogni provincia, ed essere in attesa di occupazione.

Anche i lavoratori in mobilità devono essere in possesso di Dichiarazione di immediata disponibilità, oltre che essere iscritti nelle liste di mobilità.

Per quanto riguarda l’erogazione gratuita dei farmaci di fascia C, prevista in situazioni di forte disagio sociale individuale o in carico ai Servizi sociali dei Comuni.

Per ulteriori informazioni, è sufficiente contattare il Servizio sanitario regionale dell’Emilia-Romagna al numero verde gratuito 800 033033 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 17.30, il sabato dalle 8.30 alle 13.30. In alternativa è possibile visitare direttamente il sito

CATEGORIES
TAGS
Share This

COMMENTS

Wordpress (0)