E’ in arrivo la stangata d’autunno: più di 1.700 euro a famiglia per tasse e tariffe

Dalle spese per la scuola alle bollette da pagare: l'autunno, per i contribuenti italiani, sarà particolarmente caldo

Gli italiani che hanno riposto le valigie in soffitta, faranno bene a rimboccarsi le maniche perché l’autunno che bussa alle porte chiederà loro un conto particolarmente salato. Secondo i calcoli dell’Osservatorio Nazionale Federconsumatori, infatti, tra tasse e tariffe da pagare, è in arrivo una “stangata” che supera i 1.760 euro a famiglia.


tasse

mage by Cherries

Una cifra importante che – c’è da scommetterci – costringerà molti connazionali a operare una personale spending review domestica, con tagli che finiranno per depotenziare la loro capacità di spesa. Ma vediamo, nel dettaglio, per cosa gli italiani dovranno mettere mano al portafoglio, tra settembre e novembre: si parte dalle spese per la scuola (intesa come libri e corredo) che costeranno mediamente 788,70 euro. Ai quali bisogna aggiungere i 117,03 euro per il pagamento della seconda rata della Tasi, i 455 euro necessari a pagare luce, gas, acqua e telefono, i 143 euro per la seconda rata della Tari e i 256,50 euro per la prima rata del riscaldamento.

Per un totale di 1.760,23 euro che, come hanno sottolineato il presidente di Federconsumatori, Rosario Trafiletti, e quello di Adusbef, Elio Lannutti, “rappresenterà un grave colpo per i bilanci delle famiglie” e “si ripercuoterà pesantemente sui consumi e sull’intero sistema produttivo”. “Il potere di acquisto delle famiglie è, infatti, ai minimi storici (si è ridotto del -13,4% dal 2008 ad oggi) – hanno rincarato Lannutti e Trafiletti – e tali costi non potranno che incidere sempre di più sulla domanda di mercato”. 



CATEGORIES
Share This

COMMENTS