Disoccupazione giovanile: per combatterla ci sono gli Its

A un anno dal conseguimento del titolo, quasi 8 studenti su 10 riescono a trovare un lavoro. Grazie ai rapporti con le imprese che aiutano a strutturare i percorsi di formazione

Cosa sono gli Its? Istituti tecnici superiori specializzati nella formazione dei “cervelloni” che – stando a quanto riferito da Indire (Istituto nazionale di documentazione, innovazione e ricerca educativa) – non faticheranno più di tanto a trovare un impiego. La ricerca dell’istituto ha, infatti, rilevato che quasi l’80% degli studenti Its riesce a firmare un contratto a un anno di distanza dal diploma conseguito. Roba da fare invidia ai tanti universitari che, dopo aver ottenuto l’ambito titolo, rimangono in stand by per periodi più o meno biblici prima di intascare il primo stipendio.


Gli Its sono scuole ad alta specializzazione tecnologica che, grazie al loro radicamento nel territorio, investono sulla formazione mirata dei loro corsisti. Strutturando i percorsi in base alle richieste del mercato. I consolidati rapporti con il tessuto imprenditoriale consente, infatti, di focalizzare l’attenzione sulla formazione di quelle figure di cui le stesse aziende sono alla ricerca, cementando un rapporto che (nella maggior parte dei casi) si traduce nella tempestiva assunzione. Frequentare un Its, a conclusione della scuola dell’obbligo, può insomma rappresentare l’antidoto alla dilagante disoccupazione giovanile. E ad averlo capito sono già in tanti, come testimoniano i dati raccolti da Indire. Gli istituti tecnici superiori (che, sia detto per inciso, propongono corsi biennali) sono in continua espansione: ad oggi, in Italia, se ne contano 82, di cui ben 16 nella sola Lombardia. Le imprese partner coinvolte sono 552 e i percorsi attivati dal 2010 363. Quanto ai corsisti: 8.450 sono gli studenti ammessi e 7.180 quelli attualmente impegnati in un percorso di formazione. Ma i dati più interessanti sono sicuramente quelli che riguardano la “spendibilità” del titolo conseguito che, come già detto, risulta particolarmente alta. Tant’è che il 68,7% dei diplomati Its riesce a trovare un lavoro entro 6 mesi e il 79,8% deve aspettare solo un anno.

 



CATEGORIES
Share This

COMMENTS