Dichiarazioni redditi, risparmi di imposta con detassazione

Occhio per i tanti lavoratori dipendenti, che in questi giorni sono alle prese con il Cud e la dichiarazioni dei redditi 2010. Infatti, sono possibili anche forti risparmi dalle tasse, grazie alla proroga della legge sulla detassazione degli elementi incentivanti di reddito, oltre al lavoro notturno e straordinario, sottoposto a un’aliquota forfetaria del 10%, anziché alle normali aliquote Irpef.


La proroga è stata prevista dalla legge finanziaria del 2010, per cui sarà possibile per i redditi dell’anno scorso, usufruire di uno sconto fiscale, fino a un massimo di 6000 euro, come importo massimo detassabile, e di 35.000 euro quale reddito massimo complessivo.

Per gli anni fiscali precedenti, invece, l’importo massimo detassabile era di 3.000 euro per il 2008 e 6000 per il 2009, mentre il reddito massimo complessivo era di 30.000 per il 2008 e 35.000 per il 2009.

Per gli anni fiscali 2008 e 2009, inoltre, sarà cura del lavoratore provvedere a esibire gli elementi che attestino la detassabilità di componenti di reddito al 10%, mentre per l’anno 2010, sarà compito del datore di lavoro di sottolineare quali parti del reddito possano usufruire dell’aliquota al 10%.

La misura mira a incentivare la parte retributiva, legata alla produttività e ai maggiori sforzi del lavoratore.



CATEGORIES
TAGS
Share This

COMMENTS