Dalla provincia BAT 240 assegni per tirocini

La provincia di Barletta – Andria – Trani (BAT) ha stanziato dei contributi straordinari, consistenti in 240 assegni, destinati a tutte quelle imprese aventi sede nel territorio provinciale ed all’interno delle quali operino soggetti tirocinanti in regime di inserimento o reinserimento lavorativo, per un periodo non inferiore ai sei mesi. Cerchiamo dunque di comprendere quali siano le principali caratteristiche di tale bando ed in che modo poter disporre di maggiori informazioni. Le risorse sono indirizzate verso tre azioni distinte. Le elenchiamo di seguito.


 Over 16: sono state predisposte 70 borse lavoro dell’importo di 3.000 euro l’una, per tirocini realizzati in collaborazione con i Centri per l’impiego della provincia, con presenza di un tutor aziendale. I beneficiari potranno essere tutte le aziende produttrici di beni e servizi, con sede di lavoro o unità produttive in provincia. Destinatari saranno tutti i giovani di età compresa tra i 16 e i 26 anni, che abbiano assolto l’obbligo scolastico senza conseguire diploma o qualifica, residenti da almeno sei mesi in provincia. Nell’ipotesi di assunzione a tempo indeterminato o con contratto a tempo determinato di durata non inferiore a due anni, durante l’effettuazione del tirocinio, il sostegno al reddito da erogare al lavoratore si trasforma in bonus a favore dell’impresa per la parte residua di mensilità spettanti, a partire dal momento dell’assunzione.

Over 45: sono state stanziate 70 borse lavoro dell’importo di 3.000 euro l’una, con un intervento similare alla forma già descritta. I destinatari saranno tuttavia adulti che hanno compiuto il 45mo anno di età, che abbiano assolto l’obbligo scolastico senza conseguire diploma o qualifica, e residenti da almeno sei mesi nella provincia. Anche in questa ipotesi, è prevista la trasformazione dello stanziamento in un bonus nelle ipotesi di assunzione.

Giovani con diploma o laurea: terza e ultima azione è relativa allo stanziamento di 100 borse lavoro da 3.000 euro, con destinatari tutti i giovani che hanno conseguito un diploma di scuola superiore o di laurea da meno di 12 mesi, con caratteristiche ulteriori già intraviste per le altre due azioni.

Sono infine previsti dei limiti per determinare il numero dei partecipanti, sulla base del numero di dipendenti a tempo indeterminato all’interno dell’azienda. In caso di dipendenti tra 1 e 5 unità, sarà possibile assorbire 1 solo tirocinante attraverso il bando oggi sintetizzato; nell’ipotesi di dipendenti a tempo indeterminato tra le 6 e le 19 unità, sarà possibile integrare 2 tirocinanti; infine, nell’ipotesi di un numero di dipendenti maggiore o uguale a 20, i tirocinanti potranno essere fino al 10% del numero di dipendenti a tempo indeterminato. Per maggiori informazioni vi consigliamo di consultare il sito internet della Provincia di Barletta – Andria – Trani.



CATEGORIES
Share This

COMMENTS