Dahlia TV, a rischio 200 posti di lavoro

Sta passando un po’ in sordina la chiusura della pay tv Dahlia TV. Se arrivano  notizie delle ripercussioni negative che questo fallimento avrà sugli abbonati, oggi non possiamo non parlare dell’altro aspetto della vicenda,  ancora più drammatico,cioè la perdita del posto di lavoro di circa 200 persone.


A tanti ammonterebbero le perdite occupazionali, che difficilmente potrebbero essere assorbite, anche qualora altri canali decidessero di assumere in tutto o in parte il personale di Dahlia, comprandone i diritti dalla Lega Calcio.

Infatti, resterebbero comunque fuori coloro che si occupano di vela e degli sport estremi, che non stanno trovando attenzione da parte di alcuna  piattaforma televisiva. Per non parlare della parte “hot” del canale, non preso in considerazione di acquisto.

E, intanto, i duecento lavoratori che rischiano il posto hanno deciso di scrivere al ministero del lavoro, per avere la possibilità di esporre la propria posizione al Ministro Sacconi.

Una vicenda che difficilmente potrà però risolversi nel migliore dei modi per i 200 lavoratori, perché, per quanto sopra detto, i diritti sarebbero comprati da Mediaset Premium, o in alternativa da un altro canale digitale o satellitare, che dispone già di una propria infrastruttura e di un proprio personale.



CATEGORIES
TAGS
Share This

COMMENTS