Curriculum: come non inserire le informazioni di contatto

Una delle prime voci del curriculum riguarda i contatti. Ecco, c'è modo e modo di inserirli...

Quando scrivete o aggiornate un curriculum, una delle prime voci da inserire riguarda le informazioni di contatto. Se pure è vero che il formato elettronico viene spedito via mail, è comunque e sempre meglio specificare il contatto anche all’interno del documento. Però, bisogna farlo nel modo corretto, altrimenti  rischiate di fare la fine di quelli che il cv nemmeno lo hanno spedito. Un responsabile d’azienda addetto alle assunzioni potrebbe trovare il vostro profilo interessante, scaricarsi il cv ma poi perdere di vista il messaggio di posta elettronica dal quale ha effettuato il download. E se le informazioni all’interno del curriculum mancano, o sono sbagliate o ancora confusionarie, buonanotte ai sognatori. Vediamo quindi cosa non fare mai.


informazioni di contatto#1) Niente indirizzi mail vecchi, sbagliati o multipli. Può essere che abbiate più indirizzi di posta elettronica e alcuni siano vecchi. Ecco, bisogna sempre controllare che quello inserito nel curriculum sia oltre che scritto correttamente, anche attuale, in uso corrente insomma. Potreste ad esempio avere una casella di posta che consultate una volta al mese ed un’altra tutti i giorni, magari anche più volte. E’ chiaramente meglio mettere la seconda. Altrimenti eventuali risposte vi arriveranno il mese successivo. Un po’ tardi per i ritmi di oggi. Anche inserirne più di uno è sbagliato. Il contatto oltre che giusto deve essere certo, univoco. Non è meglio mettere indirizzi multipli, perché un recruiter potrebbe pensare di dover scegliere. E non lo farà.

#2) L’indirizzo mail deve essere professionale. Insomma nome.cognome@xxx.it (o qualcosa di molto simile, a seconda della disponibilità dell’indirizzo). Non si discute su questo. Il ragionamento “beh ma io le qualifiche le ho cosa gliene frega di quale indirizzo uso?” è sbagliatissimo. La serietà dovete dimostrarla immediatamente, fin dal primo contatto. Cosa pensereste voi se vi arrivasse una mail da un indirizzo come (esempio): “chebellocantare@xxx.it” o “odioillunedì@yyy.com”? Quelli vanno benissimo per giocare e divertissi, ma non sul o per un posto di lavoro

#3) Il numero di cellulare? Uno solo, il vostro. Lo stesso ragionamento fatto prima per la posta elettronica, vale anche per il numero di cellulare. Va inserito il vostro, e solo quello. Niente numeri di mamma, papà, zia/o, fratello/sorella, migliore amico etc…  (“Eh, così se non mi trovano chiamano te!” No, assolutamento no!) Dovete essere reperibili direttamente. Chi decide di chiamarvi per un colloquio vuole parlare con voi, non con dei sostituti dal vago ruolo di segretaria personale.

#4) Profili social. La domanda principe è: inserirli o no tra le info di contatto? La risposta è: dipende, in specifico da vari fattori. Una valutazione che andrebbe fatta è quella di capire se vi sia la necessità di inserirli. Se vi state candidando per un posto da social media ad esempio, evitare di fornire i vostri profili social all’azienda è un mezzo suicidio lavorativo. Stesso discorso per le professioni che riguardano il marketing e più in generale quelle che presuppongono un lavoro online a contatto con le persone. Ma in questo caso è praticamente scontato che abbiate dei profili adatti alla necessità. Per altri mestieri, l’inserire uno o più contatti di profili social potrebbe essere inutile e la variabile “adesso vado a vedere chi sei” è sempre dietro l’angolo.

Un recruiter è possibile s’informi su un candidato anche tramite lo scrutare il suo profilo Facebook o account Twitter. Se usate i social più che altro od esclusivamente per gioco, è meglio evitare contatti di questo tipo. Potrebbe essere poi piuttosto difficile spiegare il perché di una certa foto o di un certo video, o ancora di un certo commento, magari fatto per gioco in un determinato contesto ma che, se preso singolarmente, può fornire di voi una brutta impressione. Insomma, la prudenza non è mai troppa.

Inoltre ti consiglio:

#1 – Se cerchi un nuovo lavoro, ecco per te il Kit Lavorare Sempre, garantito da Bianco Lavoro per qualità ed efficacia!

#2 – Per avere sempre offerte di lavoro reali e verificate nella tua casella email in linea con le tue esigenze, registrati sulla nostra job board Euspert Bianco Lavoro selezionando la tua zona e categoria di interesse (il servizio è completamente gratuito)




CATEGORIES
Share This

COMMENTS