Cosa scrivere nel curriculum? Un sacco di “blablabla”

Il giovane Julien Chorier riempie il suo cv di "blablabla" e viene assunto a tempo indeterminato. L'incredibile storia dalla Francia.

Riempireste mai  il vostro curriculum con dei semplici ma ripetuti “blablabla” al posto delle informazioni tecniche di rito? Beh, qualcuno lo ha fatto e ha pure ottenuto un posto fisso, un lavoro a tempo indeterminato. Questo qualcuno è Julien Chorier, un giovane laureato francese che ha messo a dura prova i possibili datori di lavoro ed i responsabili delle risorse umane nonché gli addetti alla selezione dei dipendenti. Oltre alle doti, oltre all’esaltazione delle proprie qualità ed esperienze, oltre all’enfatizzazione degli studi effettuati e dei risultati raggiunti, Chorier ha pensato bene di provocare, risolvendo in modo brillante l’eterno problema del cosa scrivere nel curriculum. Il giovane infatti nle suo cv ha piazzato un incredibile “Tutto questo è solo blablabla” aggiungendo svariate volte un po’ di “blablabla” qui e là. E poi ancora altri “blablabla”.


È stato lo stesso Chorier a raccontare cosa lo ha spinto a compiere tale gesto: “Ero stanco di scrivere sempre la stessa cosa, utilizzare la stessa lettera standardizzata ogni volta che cercavo un lavoro”, certo del fatto che: “le aziende non sprecano tutto il tempo a loro disposizione per leggere ogni singola candidatura” ha quindi preso una decisione senza dubbio coraggiosa: “lasciare solo le parti importanti e sostituire il resto con ‘bla”. Dove non è arrivato un normale curriculum vitae inviato per mail, o per posta ordinaria, è arrivato un “blablabla”.

A rendere unica questa storia, diffusa dalla versione francese dell’ dell’Huffington Post, però, non è la provocazione del giovane francese, bensì il fatto che chi ha ricevuto questo particolarissimo curriculum vitae abbia deciso di contattarlo offrendogli dopo un colloquio un contratto a tempo indeterminato. Decisione vincente? Sicuramente Julien ha capito cosa scrivere nel curriculum nel suo caso specifico; si è fatto notare, ha usato qualche conoscenza di marketing per attirare l’attenzione su se stesso, ha usato le strategie di marketing non per vendere un prodotto ma per “vendere” se stesso alle aziende e trovare lavoro, emergendo dalla massa. Certo è che a contare in maniera significativa per la sua assunzione presso la francese Alumnforce, a far pendere l’ago della bilancia dalla sua parte insomma, è stata anche la laurea in management alla Kedge Business School di Bordeaux, con tanto di ottimi voti. E un anno e mezzo di formazione professionale.

Inoltre ti consiglio:

#1 – Se cerchi un nuovo lavoro, ecco per te il Kit Lavorare Sempre, garantito da Bianco Lavoro per qualità ed efficacia!

#2 – Per avere sempre offerte di lavoro reali e verificate nella tua casella email in linea con le tue esigenze, registrati sulla nostra job board Euspert Bianco Lavoro selezionando la tua zona e categoria di interesse (il servizio è completamente gratuito)




CATEGORIES
Share This

COMMENTS