Cosa scrivere nel curriculum? Di conoscere il latino, ad esempio

Il latino una lingua morta? Neanche per idea, anzi...partono le certificazioni per la lingua latina.

Oltre alle esperienze lavorative fatte cosa scrivere nel curriculum per renderlo più appetibile? All’interno della voce riguardante i propri studi, quando vengono specificate le lingue imparate ed il livello di conoscenza delle stesse, sia scritto che parlato, si potrà inserire in mezzo ad inglese, spagnolo, tedesco e francese, anche il latino. La lingua degli antichi romani diventerà presto una discriminante importante per l’ingresso nel mondo del lavoro.


cosa scrivere nel curriculumSpecificare quindi di avere una certificazione per la lingua latina, di avere un attestato che confermi, così come succede per le certificazioni sulle lingue straniere, che si sa declinare e tradurre le scritte su vari monumenti e sulle varie lapidi, che si conoscono Cicerone, Sallustio, Catullo, Virgilio e gli altri in lingua originale, potrà aprire più porte e magari aiutare a raggiungere il posto di lavoro desiderato.

A Milano, a promuovere l’iniziativa riguardante la certificazione del latino è stata la consulta dei professori universitari di latino (Cusl) in accordo con l’Ufficio scolastico regionale lombardo e l’Università Cattolica del Sacro Cuore. Il test si è tenuto e si terrà in dieci sedi in tutta la Lombardia: Bergamo, Brescia (nella sede distaccata della Cattolica), Como, Mantova, Pavia e Milano (in cinque licei diversi). Come sarà il test che porterà, poi, a scrivere la certificazione del latino ed il livello raggiunto sul proprio curriculum per impressionare positivamente le aziende a cui sarà sottoposto?

Per verificare il livello (A1, A2 e B1) nel test non ci saranno testi da tradurre, ma domande a cui rispondere per dimostrare, quantomeno, di aver compreso il tutto. Fra le altre domande ci saranno, poi, frasi da completare o da tradurre da una lingua all’altra. Solo chi vorrà la certificazione per il livello B2 dovrà cimentarsi anche in una vera e propria traduzione. Nonostante, al primo turno saranno solo ragazzi a poter certificare le loro conoscenze sulla lingua latina, successivamente anche i più grandi potranno sottoporsi ai vari test ed aggiornare così il loro curriculum con il nuovo attestato.

Data per morta da vari anni, la lingua latina ora “pretende” di entrare di diritto a far parte di cosa scrivere nel curriculum; ma cosa cambierà, nel mondo del lavoro, con la certificazione del latino? A quanto pare, anche se per ora soprattutto in America, durante un colloquio per un nuovo lavoro, specificare di sapere bene la lingua latina segnala alle aziende alle quali ci si presenta come candidati il possesso di una  buona apertura mentale e di  una buona duttilità.

Inoltre ti consiglio:

#1 – Se cerchi un nuovo lavoro, ecco per te il Kit Lavorare Sempre, garantito da Bianco Lavoro per qualità ed efficacia!

#2 – Per avere sempre offerte di lavoro reali e verificate nella tua casella email in linea con le tue esigenze, registrati sulla nostra job board Euspert Bianco Lavoro selezionando la tua zona e categoria di interesse (il servizio è completamente gratuito)




CATEGORIES
Share This

COMMENTS