Corso di spagnolo: tutti i consigli per scegliere quello giusto

Consigli utili per orientarsi nella scelta del corso di spagnolo più adatto alle proprie esigenze.

corso-di-spagnolo

Come orientarsi nella scelta di un corso di spagnolo, la lingua del commercio internazionale, della passione per il ballo e di una cultura tutta da scoprire. Lo spagnolo è una delle lingue più diffuse al mondo e quindi tra le più parlate e conosciute (assieme a quella inglese e quella francese) ed in rapida espansione nel commercio internazionale, basti pensare ai Paesi dell’America Latina. La lingua spagnola è parlata non solo in Spagna ma anche nei Paesi ispano-americani (Messico, Venezuela, Argentina, Perù, Colombia) e a Cuba. Imparare questa lingua può servire non solo da un punto di vista professionale e ad arricchire il proprio curriculum ma anche a livello personale per tutti coloro che amano ad esempio il tango, il flamenco o la salsa e in genere la cultura spagnola. Ma come scegliere il corso più adatto alle proprie esigenze? Ecco qualche consiglio.


Come scegliere un corso di spagnolo

Come orientarsi quindi nella scelta di un corso di spagnolo? L’apprendimento di questa lingua è relativamente semplice, per l’enorme somiglianza e assonanza con la lingua italiana. Ma è importante non cadere nei luoghi comuni e considerare che, sebbene imparare lo spagnolo sia più facile che studiare ad esempio il cinese, come ogni lingua necessita di studio e impegno. Ecco allora i parametri da tenere in considerazione per scegliere un buon corso.

  1. Obiettivi personali: come per le altre lingue, la decisione di imparare lo spagnolo muove da motivazioni e necessità personali, da individuare e valutare al fine di predisporre un programma di apprendimento quanto più soddisfacente possibile. In ogni caso va considerato che un livello di base dovrà prevedere almeno 80-100 ore di lezione mentre per i più ferrati saranno sufficienti due lezioni a settimana per un corso avanzato o una sola volta alla settimana per un corso di mantenimento.
  2. Livelli e certificazioni: quando si sceglie una scuola è bene assicurarsi che i corsi di studio prevedano più livelli in modo da poter passare al successivo non appena si raggiungono gli obiettivi prefissati. In molti istituti è previsto anche un test d’ingresso per valutare il livello di partenza dello studente. Puntare su un insegnante madrelingua è sempre un’ottima scelta (soprattutto per la pronuncia), l’importante è che i formatori abbiano anche le necessarie abilitazioni per l’insegnamento. Meglio poi informarsi preventivamente su certificazioni o attestati rilasciati a fine corso, soprattutto tenendo in considerazione lo scopo cui è finalizzato.
  3. In loco o all’estero: l’esperienza più emozionante è rappresentata di sicuro da una vacanza-studio all’estero che permetta non solo di imparare la lingua ma di immergersi anche nella cultura, nella gastronomia e nei paesaggi del Paese di destinazione. In alternativa si può optare per una scuola di lingue tradizionale magari assicurandosi che le metodologie d’insegnamento siano all’avanguardia e che vengano organizzati eventi e viaggi istruttivi per una più efficace e rapida padronanza della lingua.
  4. Risorse online: ormai l’offerta formativa è ampia e varia anche sul web. Ci sono scuole che propongono corsi seri ed affidabili anche con tutor online e assistenza continua e in tempo reale. Certo, per seguire un corso online la motivazione deve essere elevata così come l’impegno e l’autodisciplina. Di solito i corsi online sono abbordabili anche dal punto di vista dei costi: in ogni caso il consiglio è sempre quello di valutare il rapporto qualità/prezzo e avendone la possibilità preferire sempre un corso “dal vivo”.
  5. Prezzi: ci sono dati oggettivi che vanno tenuti in considerazione come ad esempio la media dei costi di un corso di lingue: tra i 200 e i 500 euro (ma i super-intensivi superano anche il migliaio di euro). A partire da questa base, ogni scuola o istituto propone lezioni individuali o formule speciali come ad esempio corsi di spagnolo giuridico o finalizzato al lavoro nel turismo, incentrato sull’enogastronomia e via di seguito: come è ovvio per ogni personalizzazione va messo in conto un costo aggiuntivo.

Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito dell’Istituto Cervantes, presente in Italia a Milano, Napoli, Palermo e Roma.

 LEGGI ANCHE: Come scegliere il miglior corso di tedesco

Inoltre ti consiglio:

#1 – Se cerchi un nuovo lavoro, ecco per te il Kit Lavorare Sempre, garantito da Bianco Lavoro per qualità ed efficacia!

#2 – Per avere sempre offerte di lavoro reali e verificate nella tua casella email in linea con le tue esigenze, registrati sulla nostra job board Euspert Bianco Lavoro selezionando la tua zona e categoria di interesse (il servizio è completamente gratuito)




CATEGORIES
Share This

COMMENTS