Consigli per cercare e trovare un nuovo lavoro

Cercare lavoro è un lavoro. Quante volte ve lo sarete sentito ripetere… niente di più vero! È il miglior consiglio che si possa dare a chi sta cercando un lavoro. Infatti, troppo spesso, soprattutto i giovani, prendono sotto gamba questa fase e si lasciano prendere dal copia incolla selvaggi che non portano a molto. Per trovare un lavoro ci vuole tempo, costanza e metodo.

Cominciamo con lo sfatare credenze comuni tipo: “lavoro non ce n’è”, “lavoro non si trova”, “nessuno assume più”. Sicuramente è finito il tempo del posto fisso, purtroppo sono venute a mancare tante tutele per il lavoratore ma questo non significa che non possiamo rimboccarci le maniche e provare a farci strada nel mondo del lavoro, nonostante il periodo di crisi.

La prima cosa da fare è capire bene cosa vorremmo fare e verificare se le nostre competenze in materia siano sufficienti e soprattutto aggiornate. Qualora risultassimo carenti dovremmo provvedere a colmare i nostri deficit con corsi di formazione o stage (purtroppo non retribuiti). Una volta che avremmo ben chiaro qual’ è il nostro obiettivo possiamo incamminarci sulla strada per raggiungerlo.

Dedichiamo del tempo alla redazione di un buon curriculum vitae che racconti le nostre esperienze in maniera chiara e completa. Non esagerate nella lunghezza ma non trascurate nulla che secondo voi possa essere importante per chi legge. Il formato europeo è ben accetto ovunque soprattutto negli ambienti in cui la formalità è un valore importante. Tenete presente che dovrete modificarlo spesso per renderlo adatto ad ogni selezione che affronterete.

È il momento di cominciare a cercare gli annunci di lavoro della o delle posizioni che stiamo cercando. Una volta individuato un annuncio che potrebbe fare al caso nostro cercate di capire chi sta effettuando la selezione. Se è direttamente l’azienda fate delle ricerche. Sul suo sito otterrete informazioni importanti sul suo approccio al mercato, sui prodotti/servizi che offre, sulle politiche che adotta nel campo delle risorse umane: vi serviranno per redigere la lettera di presentazione e sistemare il vostro cv per l’occasione.

Se ad effettuare la ricerca è una agenzia di lavoro interinale non scoraggiatevi: i migliori selezionatori italiani lavorano lì. Se dovesse andare male la selezione avrete comunque fatto esperienza su come si affronta un colloquio di lavoro. Ricordatevi però una cosa: loro guadagnano sulla vostra assunzione e sui database che riescono a produrre quindi vi siete utili a vicenda… non fatevi mettere troppo in soggezione.

Come anticipavo prima, è necessario scrivere una lettera di presentazione per ogni nostra candidatura. Scrivete con molta cura la vostra lettera di presentazione perché questo è lo strumento che vi permette di parlare un po’ di voi senza gli schemi imposti dai cv formali. Parlate di cosa volete fare, delle vostre caratteristiche personali, delle vostre intenzioni lavorative. È ovvio che qualcosa si ripeterà ogni volta ma cercate comunque di dare un’impronta diversa ad ogni lettera aiutandovi con le informazioni che avete ottenuto sull’azienda. Farete una buona prima impressione se sarà evidente che avete “già lavorato” per ottenere quel posto.

Ricordatevi di farvi un appunto su ogni candidatura. Se farete un buon lavoro ne potrete mandare tra le 10 e le 15 al giorno e sarà difficile ricordarle a memoria tutte. Non fatevi prendere impreparati quando il telefono squillerà.

Inoltre Bianco Lavoro ti consiglia:

#1 – Se cerchi un nuovo lavoro, ti consigliamo il KIT Lavorare sempre, garantito da Bianco Lavoro per la sua qualità ed efficacia!

#2 – Per avere sempre offerte di lavoro reali e verificate in linea con le tue esigenze, fai le tue ricerche e registrarti su Euspert Italia.

 

CATEGORIES
TAGS
Share This

COMMENTS

Wordpress (0)