Connessione Internet: in Italia, una famiglia su tre non ce l’ha

A rimanere indietro sono soprattutto le zone rurali dove, invece, il Web potrebbe rappresentare un valido strumento di crescita economica e sociale

Potrà sembrare strano, ma una famiglia italiana su tre non dispone di una connessione Internet: a evidenziarlo la Coldiretti, che si è basata sui dati 2015 forniti dall’Istat. Il quadro che viene fuori è quello di un Paese diviso in due non solo tra Nord e Sud (come spesso accade), ma anche tra giovani e anziani, visto che all’iperconnessione dei nipoti fa, spesso, da contraltare il semianalfabetismo informatico dei loro nonni.


connessione internet

image by qvist

Più precisamente, stando a quanto riferito dalla Coldiretti, il 33,4% delle famiglie italiane non ha accesso a Internet, ma la percentuale scende all’11,7% nei nuclei che hanno al loro interno almeno un figlio minorenne. A conferma di quanto il Web sia considerato uno strumento irrinunciabile dai più giovani che affidano alle chat e ai social network il transito di ogni forma di comunicazione. Si tratta di una percentuale importante che, però, risulta in forte calo (-12,8%) rispetto a cinque anni fa quando a non essere connessa era quasi la metà del campione nazionale.

Ma le cose non vanno dappertutto allo stesso modo. La quota di famiglie senza connessione Internet è più alta al Sud e nelle Isole (37,8%) e ancor di più nelle campagne e nei comuni più piccoli (quelli con meno di duemila abitanti) dove arriva al 42,4%. “Esiste purtroppo un pesante ‘digital divide’ tra città e campagna dove le nuove tecnologie sono uno strumento indispensabile per far esplodere le enormi risorse che il territorio può offrire – ha osservato il presidente della Coldiretti, Roberto Moncalvo Per questo è importante estendere la banda larga e le nuove tecnologie nelle aree rurali a sostegno delle imprese e dei cittadini che in misura crescente scelgono di vivere lontano dalle città”.

Ma i dati non sembrano incoraggiare troppo ottimismo. Secondo una recente ricerca, infatti, la connessione Internet in Italia non è solo poco diffusa, ma anche particolarmente lenta. Nella classifica europea fornita da Net Index, il Bel Paese si posiziona al penultimo posto con una velocità di connessione pari a 8,73 Megabyte al secondo. Peggio di noi fa solo la Croazia (7,30 Mbs), mentre a surclassarci è la Romania (prima in classifica) con una connessione che viaggia alla velocità di 55,67 Megabyte al secondo.



CATEGORIES
Share This

COMMENTS