Concorso Volontari Ferma Prefissata (VFP1) Esercito: 10.800 posti

Il Ministero della Difesa nell’agosto 2011, aveva indetto un bando per disciplinare il reclutamento, nell’Esercito, di 10.800 volontari in ferma prefissata di un anno (VFP1). Stando a quanto si evince dal documento, l’ultimo blocco di incorporamento sta per prendere il via. Entro il mese di dicembre 2012 saranno infatti selezionati 2.200 giovani di età compresa tra il 27 luglio 1987 e il 27 luglio 1994 (estremi compresi), da avviare verso la carriera militare. Il termine per presentare la domanda di partecipazione è fissato nel 27 luglio 2012.

Requisiti. Stando all’art. 2 del bando, possono partecipare al reclutamento i cittadini italiani che godono dei diritti civili e politici, dietà compresa tra i 18 e i 25 anni, senza condanne per delitti non colposi, o senza imputazione in procedimenti penali per delitti non colposi, o ancora senza destituzione, dispensa o dichiarazione di decaduti dall’impiego di una pubblica amministrazione, licenziati dal lavoro alle dipendenze di pubbliche amministrazioni a seguito di procedimento disciplinare, o prosciolti dal precedente arruolamento d’autorità o d’ufficio. Per quanto concerne i requisiti di istruzione, è previsto il minimo possesso del diploma di istruzione secondaria di primo grado (ex scuola media inferiore). Ulteriori requisiti sono relativi all’assenza di misure di prevenzione o condotta incensurabile e al positivo superamento dei testi di idoneità psico fisica e attitudinale, di quello relativo agli accertamenti diagnostici per l’abuso di alcol e sostanze stupefacenti, e una statura non inferiore a 1,65 metri (per i candidati di sesso maschile) o 1,61 metri (per i candidati di sesso femminile).


Domanda di partecipazione. La domanda di partecipazione è scaricabile dagli allegati del bando. In alternativa alla compilazione e all’invio cartaceo, è altresì possibile utilizzare la procedura online dedicata, sui siti web www.esercito.difesa.it, o www.difesa.it. La domanda dovrà essere consegata ad uno dei centri documentali indicati negli allegati al bando, indicando i propri dati personali e – sotto forma di auto certificazione – il possesso dei requisiti previsti. Alla domanda dovrà infine essere allegati la copia fotostatica di un documento di riconoscimento e del codice ficale, l’originale o copia autenticata del certificato medito attestante l’idoneità all’attività agonistica sportiva, copia del diploma di istruzione secondaria di primo grado.

Selezione. Una volta terminata la fase di raccolta delle domande, ed esclusi i candidati privi di tutti i requisiti previsti dal bando, le commissioni valutatrici avvieranno la redazione delle graduatorie dei candidati da ammettere alla valutazione dei titoli di merito sulla base del giudizio conseguito nel diploma. Per quanto concerne la valutazione di merito, vi invitiamo a consultare attentamente l’art. 8 del bando, dove vengono ponderati i possessi dei vari titoli (dalla laurea al brevetto di paracadutista). Terminata anche questa fase, prenderà il via l’iter sugli accertamenti psico fisici e attitudinali (art. 9) e, infine, l’approvazione e la pubblicazione delle graduatorie.

Maggiori informazioni. Vi invitiamo pertanto a consultare il bando e, se interessati e in possesso di tutti i requisiti, accedere ai siti internet www.esercito.difesa.it, o www.difesa.it, per avviare la fase di presentazione della candidatura.

Inoltre ti consiglio:

#1 – Se cerchi un nuovo lavoro, ecco per te il Kit Lavorare Sempre, garantito da Bianco Lavoro per qualità ed efficacia!

#2 – Per avere sempre offerte di lavoro reali e verificate nella tua casella email in linea con le tue esigenze, registrati sulla nostra job board Euspert Bianco Lavoro selezionando la tua zona e categoria di interesse (il servizio è completamente gratuito)




CATEGORIES
Share This

COMMENTS