Concorso per traduttori, Unione Europea

Concorso per traduttori in Unione Europea: informazioni sui posti disponibili, i requisiti e la modalità di partecipazione.

Nuova opportunità per lavorare in Unione Europea come traduttori. L’Ufficio europeo di selezione del personale – EPSO ha aperto un concorso generale, per esami, al fine di costituire elenchi di riserva dai quali le istituzioni dell’Unione europea, soprattutto il Parlamento europeo e il Consiglio, potranno attingere per l’assunzione di nuovi funzionari traduttori (gruppo di funzioni AD). Le sedi di lavoro saranno a Bruxelles o a Lussemburgo, quindi se l’idea di lavorare all’estero vi attira, ecco tutte le informazioni utili per partecipare al concorso.

Concorso per traduttori

image by symbiot

Posti disponibili

Qui il numero di posti disponibili nell’elenco di riserva per concorso e per opzione:

  • EPSO/AD/343/17 — Traduttori (AD 5) di lingua tedesca (DE): opzione 1, posti 9, opzione 2, posti 5
  • EPSO/AD/344/17 — Traduttori (AD 5) di lingua francese (FR): opzione 1, posti 6, opzione 2, posti 7
  • EPSO/AD/345/17 — Traduttori (AD 5) di lingua italiana (IT): opzione 1, posti 10, opzione 2, posti 4
  • EPSO/AD/346/17 — Traduttori (AD 5) di lingua neerlandese (NL): opzione 1, posti 8, opzione 2, posti 7

Le opzioni 1 e 2 disponibili fanno riferimento alla conoscenza di differenti lingue. Tutte le informazioni a riguardo sono indicate all’interno del bando.

Ruolo e mansioni

Il grado AD 5 è il grado iniziale di una carriera di un amministratore – come linguista o con altre funzioni – nelle istituzioni europee. Il ruolo principale di un amministratore linguistico (traduttore) è eseguire traduzioni di alta qualità nei termini previsti e fornire consulenze linguistiche, in modo da consentire all’istituzione o all’organo per cui lavora di adempiere al proprio mandato. I compiti di un amministratore linguistico (traduttore) comprendono l’esecuzione di traduzioni e revisioni di documenti a partire da almeno due lingue straniere verso la lingua principale, lo svolgimento di ricerche terminologiche nonché il contributo alle azioni di formazione e allo sviluppo di strumenti informatici. I testi da tradurre, spesso complessi, sono generalmente di natura politica, giuridica, economica, finanziaria, scientifica o tecnica e riguardano tutti i settori di attività dell’Unione europea. Lo svolgimento di tali mansioni richiede l’impiego intensivo di specifici strumenti informatici e affini.

Requisiti di ammissione

Per partecipare al concorso per traduttori è necessario essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • Godere dei diritti civili in quanto cittadini di uno Stato membro dell’UE
  • Essere in regola con le norme nazionali vigenti in materia di servizio militare
  • Offrire le garanzie di moralità richieste per l’esercizio delle funzioni da svolgere
  • Conoscenze in almeno 3 lingue ufficiali dell’UE, ovvero:
    • lingua 1: la lingua utilizzata per determinati test a scelta multipla su computer e per le prove di traduzione;
    • lingua 2: la lingua utilizzata per compilare l’atto di candidatura, per uno dei test di comprensione linguistica, per una delle prove di traduzione e nelle comunicazioni tra l’EPSO e i candidati che hanno presentato un atto di candidatura valido. La lingua 2 è obbligatoriamente diversa dalla lingua 1;
    • lingua 3: la lingua utilizzata per uno test di comprensione linguistica e una delle prove di traduzione. La lingua 3 è obbligatoriamente diversa dalle lingue 1 e 2.
  • Un livello di studi corrispondente a una formazione universitaria completa di almeno 3 anni attestata da un diploma (conseguito obbligatoriamente entro il 31 dicembre 2017).
  • Non è richiesta esperienza professionale.

Prove d’esame

Questo l’iter di selezione previsto:

  • una serie di test a scelta multipla su computer in uno dei centri accreditati dell’EPSO. Il candidato deve prenotare un appuntamento per effettuare questi test, seguendo le istruzioni ricevute dall’EPSO. Di norma sarà possibile scegliere tra più date e tra diverse sedi di esami.
  • prove di traduzione
  • una giornata presso un Assessment Center, che in linea di massima si svolgerà a Bruxelles, per sostenere le prove nella lingua 2 dei candidati. In questa occasione saranno valutate otto competenze generali mediante 3 prove (presentazione orale, colloquio basato sulle competenze ed esercizio in gruppo)

Modalità di partecipazione e bando

Per partecipare alle selezioni per traduttori occorre iscriversi per via elettronica al sito dell’EPSO e compilare la documentazione richiesta entro le ore 12:00 del giorno 5 settembre 2017. La compilazione deve essere effettuata nella lingua scelta come lingua 2. Nel bando si precisa anche che è possibile iscriversi a un solo concorso (ovvero, una sola lingua) e a una sola opzione. La scelta, lo ricordiamo, deve essere fatta al momento dell’iscrizione elettronica e non potrà essere modificata dopo la convalida dell’atto di candidatura. Per maggiori informazioni, consigliamo agli interessati di consultare con attenzione il bando di concorso per traduttori in Unione Europea.


 

CATEGORIES
TAGS
Share This

COMMENTS

Wordpress (0)