Concorso Segretari Comunali, 224 posti

Bando per la selezione dei partecipanti al corso-concorso per l’iscrizione all’Albo di 224 nuovi segretari comunali. Scadenza presentazione domande il 27 gennaio 2019.

Aperto un bando di concorso per nuovi Segretari Comunali. L’Albo nazionale dei segretari comunali e provinciali ha indetto un concorso pubblico, per esami, per l’ammissione di 291 borsisti al sesto corso-concorso selettivo di formazione per il conseguimento dell’abilitazione richiesta per l’iscrizione di 224 segretari comunali nella fascia iniziale dell’albo. Di seguito, le informazioni per partecipare al nuovo concorso Segretari Comunali.


Concorso Segretari Comunali

Concorso Segretari Comunali: requisiti di ammissione

Per l’ammissione al corso-concorso è richiesto il possesso dei seguenti requisiti:

  • cittadinanza italiana
  • idoneità fisica all’impiego
  • godimento dei diritti politici
  • posizione regolare nei confronti  degli  obblighi  militari
  • titolo di studio: diploma di laurea (DL) di durata non inferiore a 4 o laurea specialistica (LS) / denominata laurea magistrale (LM) di durata quinquennale in giurisprudenza o economia e commercio o scienze politiche

Concorso Segretari Comunali: prove d’esame

Gli esami di ammissione al corso-concorso consistono in tre prove scritte ed una orale:

  • prima prova scritta: con oggetto  argomenti di carattere giuridico, con specifico riferimento al diritto costituzionale e/o diritto amministrativo e/o ordinamento degli enti locali e/o  diritto privato
  • seconda prova scritta: con oggetto argomenti di carattere economico e finanziario – contabile, con specifico riferimento ad economia politica, scienza delle finanze e diritto finanziario e/o ordinamento finanziario e contabile degli enti locali;
  • terza  prova  scritta: con oggetto argomenti concernenti le tecniche di direzione e/o organizzazione e gestione dei servizi e delle risorse umane
  • prova orale: oltre che sulle materie oggetto delle prove  scritte, verterà su argomenti attinenti alle seguenti materie: legislazione amministrativa statale e regionale, diritto del lavoro (con specifico riferimento al pubblico impiego), diritto tributario, ragioneria applicata agli enti locali, economia pubblica, politica di bilancio, tecnica normativa, scienza dell’amministrazione, diritto penale (parte generale e delitti contro la pubblica amministrazione). Sarà oggetto di tale prova anche la conoscenza e l’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse e della lingua inglese.

Queste saranno precedute da una prova di preselezione. Consisterà nella soluzione  di 70 quesiti a risposta multipla, da risolvere nel tempo massimo di 45 minuti,  attinenti  alle materie oggetto delle prove scritte ed orali , compresa la conoscenza dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse e della lingua inglese, e prove di ragionamento logico, deduttivo e numerico.

Al termine delle prove, i vincitori sono ammessi a partecipare ad un corso-concorso della durata di nove mesi, seguito da un tirocinio pratico di tre mesi presso una o più amministrazioni locali. Al termine del corso e del tirocinio i partecipanti saranno sottoposti ad una verifica finale, consistente nella discussione di una tesi e in una prova orale. Seguirà la stesura della graduatoria finale.

Concorso Segretari Comunali: Manuale di preparazione agli esami

Per arrivare preparati agli esami, vi consigliamo questo manuale in vendita su Amazon: Preparazione concorso Segretari Comunali

Concorso Segretari Comunali: modalità di partecipazione e bando

La domanda di partecipazione al concorso deve essere compilata e presentata esclusivamente per via telematica, attraverso l’applicazione resa disponibili sul sito del Ministero dell’Interno. La scadenza è fissata per il giorno 27 gennaio 2019. Per maggiori informazioni invitiamo gli interessati a consultare il bando relativo al Concorso Segretari Comunali.



CATEGORIES
Share This