Concorso pubblico per l’assunzione di 32 profili professionali ingegneri-architetti

È indetto un concorso pubblico per l’assunzione di 32 unità di personale da inquadrare a tempo pieno e indeterminato nell’area funzionale III (fascia economica iniziale F1), profilo professionale ingegnere-architetto. Il bando è disponibile sulla Gazzetta Ufficiale  n° 92 del 22 novembre 2013 con scadenza il 23 dicembre 2013. Il concorso si terrà a Roma. Le assunzioni, che riguarderanno svariate città italiane, andranno ad integrare l’organico del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ed in specifico  le esigenze della Direzione generale per le dighe, le infrastrutture  idriche  ed  elettriche.


La disponibilità dei posti è strutturata presso le seguenti sedi in questo modo: quattro posti a Torino (presso l’Ufficio tecnico per le dighe di Torino); quattro posti a Milano (presso l’Ufficio tecnico per le dighe di Milano); quattro posti a Venezia  (presso  l’Ufficio  tecnico per le dighe di Venezia);  due posti a Firenze (presso l’Ufficio tecnico per le dighe di Firenze); due posti a Perugia (presso l’Ufficio tecnico per le dighe di Perugia); quattro posti a Napoli (presso l’Ufficio tecnico per le dighe di Napoli); due posti a Cagliari (presso l’Ufficio  tecnico  per le dighe di Cagliari); dieci posti a Roma (presso la Direzione generale per le dighe e le infrastrutture idriche ed elettriche).

Ai sensi dell’art. 24 del decreto legislativo  27 ottobre 2009, n. 150, il cinque per cento dei posti messi a concorso sono riservati a favore del personale interno. Sono previste anche riserve di posti in favore di militari di truppa delle forze armate e ufficiali di complemento. In ogni caso le riserve dei posti non possono superare la metà di quelli disponibili.

Requisiti per partecipare. I requisiti necessari per la partecipazione al concorso sono: a) laurea magistrale in ingegneria; b) abilitazione alla professione e iscrizione all’albo; c) essere cittadino europeo; d) avere il godimento dei diritti civili e politici; e) non avere l’interdizione dai pubblici uffici; f) posizione regolare nei confronti degli obblighi militari; g) non aver avuto condanne penali o carichi pendenti; h) possedere il titolo di studio idoneo; i) idoneità fisica all’impiego.

Come inoltrare la domanda di partecipazione. Tutta la procedura di partecipazione verrà gestita attraverso il portale dei concorsi on-line del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, al sito www.mit.gov.it, cliccando sul link disponibile nelle news della homepage. In alternativa, all’indirizzo concorsodighe.mit.gov.it, allegando pena nullità dell’intera procedura, copia del documento di riconoscimento del candidato.



CATEGORIES
Share This

COMMENTS