Concorso pubblico per 30 informatici Ministero delle Finanze

E’ stato indetto un concorso pubblico per esami, per il reclutamento di 30 unità di personale della Terza Area Fascia retributiva F1 profilo informatico da destinare al Ministero dell’economia e delle finanze, per gli uffici di Roma. Il 40% dei posti messi a concorso è riservato ai sensi dell’art. 24 del decreto legislativo 27 ottobre 2009, n. 150, al personale appartenente al ruolo unico del Ministero dell’economia e delle finanze. La domanda di ammissione deve essere presentata in via telematica, tramite l’apposita applicazione sul sito www.concorsi.mef.gov.it, entro e non oltre il 30 gennaio 2014.


I requisiti per accedere al concorso sono i seguenti: cittadinanza di uno degli stati membri dell’unione europea; godimento dei diritti politici; possesso di uno dei seguenti titoli di studio: laurea triennale (L) nelle seguenti classi di laurea: ingegneria dell’informazione (L-8), scienze e tecnologie informatiche (L-31), scienze matematiche (L-35) o equiparate; laurea magistrale (LM), appartenente ad una delle seguenti classi: fisica (LM-17); informatica (LM-18); ingegneria dell’automazione (LM-25); ingegneria delle telecomunicazioni (LM-27); ingegneria elettrica (LM-28); ingegneria elettronica (LM-29); ingegneria gestionale (LM-31); ingegneria informatica (LM-32); matematica (LM-40); modellistica matematico-fisica per l’ingegneria (LM-44); sicurezza informatica (LM-66); tecniche e metodi per la società dell’informazione (LM-91) o altra laurea specialistica (LS) o magistrale (LM) secondo l’equiparazione stabilita dal decreto interministeriale del 9 luglio 2009; diplomi di laurea (DL), di cui all’art. 1 della legge 19 novembre 1990, n. 341, equiparati alle suindicate classi di lauree magistrali (LM); idoneità fisica all’impiego. Non sono ammessi al concorso coloro che sono stati esclusi dall’elettorato politico attivo, coloro che sono stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento, coloro che sono stati licenziati da altro impiego statale, coloro che abbiano precedenti penali incompatibili con l’esercizio delle funzioni da svolgere nell’ambito dei compiti istituzionali del Ministero dell’economia e delle finanze.

Prove d’esame: consistono in due prove scritte e una orale. La prima prova scritta, a contenuto teorico, è volta ad accertare il possesso delle specifiche competenze scientifiche e professionali nel settore informatico; la seconda, a contenuto teorico-pratico, consisterà nella risoluzione di un caso in ambito informatico e contestualizzato nelle attività della Pubblica Amministrazione. La prova orale verterà sulle materie oggetto della prova scritta e sulle seguenti tematiche: ordinamento e attribuzioni del Ministero dell’economia e delle finanze, utilizzo del personal computer e dei software più diffusi, da realizzarsi anche tramite una verifica pratica. Si valuterà anche la conoscenza della lingua inglese o francese tramite conversazione orale.

Il testo integrale del bando, per chi interessato, è disponibile sulla Gazzetta Ufficiale n.103 del 31 dicembre 2013.

Inoltre ti consiglio:

#1 – Se cerchi un nuovo lavoro, ecco per te il Kit Lavorare Sempre, garantito da Bianco Lavoro per qualità ed efficacia!

#2 – Per avere sempre offerte di lavoro reali e verificate nella tua casella email in linea con le tue esigenze, registrati sulla nostra job board Euspert Bianco Lavoro selezionando la tua zona e categoria di interesse (il servizio è completamente gratuito)




CATEGORIES
Share This

COMMENTS