Concorso per esperti in lingue, Emilia Romagna

esperti linguePresso il Comune di Cattolica, in Emilia Romagna, è stato indetto un concorso pubblico, per titoli ed esami, per la formazione di una graduatoria valida per l’assunzione di personale a tempo determinato con il profilo professionale di Collaboratore professionale specializzato per la conoscenza delle lingue straniere presso il servizio I.A.T. – Informazione turistica e accoglienza. Le domande di partecipazione alla selezione redatte su carta semplice, secondo lo schema allegato al bando, devono essere presentate entro il giorno 30 aprile 2014.


Per l’ammissione alla selezione è richiesto il possesso dei seguenti requisiti: diploma di scuola media superiore (anni 5); conoscenza di almeno due lingue: inglese(obbligatorio) più francese o tedesco e capacità di operare con gli strumenti informatici e telematici; cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell’Unione Europea; età minima non inferiore agli anni 18; godimento dei diritti di elettorato politico attivo; idoneità psico-fisica all’impiego; essere in regola con le leggi concernenti gli obblighi militari; non aver riportato condanne penali; non essere stati destituiti o dispensati dal servizio presso una pubblica amministrazione; non essere stati dichiarati decaduti da un impiego statale; godimento dei diritti civili e politici; non aver subito condanna a pena detentiva per delitto non colposo o non essere stato sottoposto a misura di prevenzione; non essere stato espulso dalle Forze armate o dai Corpi militarmente organizzati o destituito dai pubblici uffici. I cittadini della Comunità europea in possesso del titolo di studio comunitario possono chiedere l’ammissione con riserva in attesa dell’equiparazione del loro titolo di studio, la quale deve comunque essere posseduta entro il termine che l’amministrazione comunicherà all’interessato.

I candidati dovranno sostenere la seguente prova d’esame:

• colloquio in lingua italiana sulle seguenti materie: rapporto di pubblico impiego con particolare riguardo alle responsabilità, doveri, diritti e sanzioni disciplinari del pubblico dipendente; organizzazione e attività degli sportelli di informazione turistica e accoglienza.

• colloquio in lingua straniera: simulazione di colloquio con utente che si rivolge allo sportello per informazioni inerenti all’attività dell’operatore I.A.T. (lingua inglese); breve colloquio nella medesima materia nella seconda lingua straniera di cui si è dichiarata la conoscenza (francese, tedesco). Nell’ambito della prova orale si procederà altresì all’accertamento della conoscenza di elementi di informatica e degli applicativi informatici più diffusi.

Gli interessati trovano tutte le informazioni relative al concorso per Collaboratore professionale specializzato per la conoscenza delle lingue straniere all’interno del Bando.

 



CATEGORIES
Share This

COMMENTS