Concorso per 55 amministrativi, Università di Roma

Presso l’Università “La Sapienza” di Roma è stato indetto un concorso pubblico, per titoli ed esami, per 55 posti di categoria EP, posizione economica EP1, dell’area amministrativa-gestionale a tempo indeterminato, per le esigenze della gestione amministrativa e contabile, economico-patrimoniale dei Centri di Spesa dell’Ateneo. Il personale reclutato sarà assegnato, in via prioritaria, alla funzione di Responsabile Amministrativo Delegato del Direttore Generale per l’assolvimento delle attività amministrative funzionali alle decisioni dei centri di spesa dell’Università, con responsabilità di adozione degli atti amministrativi, compresi quelli che impegnano l’Amministrazione verso l’esterno, mediante poteri delegati di spesa e organizzazione delle risorse umane dedicate alle attività di supporto amministrativo-contabile. Nel bando si precisa che, di questi posti, 28 sono riservati al personale in servizio presso Sapienza Università di Roma, nella cat. D dell’area amministrativa-gestionale, in possesso degli stessi requisiti previsti per l’accesso dall’esterno.


Requisiti di ammissione

I candidati, devono essere in possesso dei seguenti requisiti: Diploma di laurea Vecchio Ordinamento o laurea Specialistica o laurea Magistrale e abilitazione professionale (questa può essere sostituita da particolare qualificazione professionale specifica attinente al ruolo richiesto e ricavabile da precedente esperienza lavorativa prestata almeno annuale e/o da titoli post-universitari), in alternativa, sono ammessi a partecipare anche coloro che sono in possesso di una delle lauree triennali previste dal D.M. 509/99 e dal D.M. 270/04 e in possesso di particolare qualificazione professionale specifica attinente al ruolo richiesto e ricavabile da precedente esperienza lavorativa prestata di durata pari ad almeno un triennio; cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell’Unione Europea; godimento dei diritti politici; idoneità fisica a svolgere l’attività prevista. L’Amministrazione ha facoltà di sottoporre a visita medica di controllo i vincitori del concorso in base alla normativa vigente; essere in regola con le norme concernenti gli obblighi di leva; non aver riportato condanne penali.

Prove d’esame

Le prove d’esame, indirizzate a verificare le conoscenze e le capacità teorico pratiche dei candidati allo svolgimento delle mansione proprie del posto messo a concorso, consisteranno in una prova scritta, anche a contenuto teorico pratico, e in una prova orale. In relazione al numero delle domande pervenute, i candidati potranno sostenere una prova preselettiva consistente in test a risposta multipla. Le materie oggetto d’esame sono le seguenti: gestione delle risorse umane, strumentali e finanziarie; disciplina universitaria in materia di contabilità; contabilità economico-patrimoniale e analitica; strumenti funzionali al controllo di gestione; gestione e attivazione di contratti attivi (contratti di ricerca, convenzioni, accordi quadro, protocolli d’intesa con l’Unione Europea, Miur, CNR ed altri Enti pubblici e privati nazionali ed internazionali); contrattualistica per acquisizione di beni e servizi; lavoro flessibile; disciplina sulla privacy; legislazione universitaria e normativa interna dell’Università Sapienza di Roma; contabilità pubblica e aziendale.

La domanda di partecipazione al concorso, redatta in carta semplice secondo lo schema allegato al bando di concorso (All. A), deve essere presentata entro il 2 maggio 2014.

Inoltre ti consiglio:

#1 – Se cerchi un nuovo lavoro, ecco per te il Kit Lavorare Sempre, garantito da Bianco Lavoro per qualità ed efficacia!

#2 – Per avere sempre offerte di lavoro reali e verificate nella tua casella email in linea con le tue esigenze, registrati sulla nostra job board Euspert Bianco Lavoro selezionando la tua zona e categoria di interesse (il servizio è completamente gratuito)



CATEGORIES
TAGS
Share This

COMMENTS