Concorso per 5 allievi, Scuola restauro e conservazione di Roma

Aperto un concorso pubblico, per esami, per l’ammissione di 5 allievi al quinto ciclo del corso quinquennale della Scuola di alta formazione dell’Istituto centrale per il restauro e la conservazione del patrimonio archivistico e librario di Roma (anno accademico 2014/2015). Nello specifico, si tratta del Corso di laurea magistrale in Conservazione e Restauro dei Beni Culturali a ciclo unico (LMR/02) per  il Percorso Formativo Professionalizzante 5 “materiale librario e archivistico, manufatti cartacei e pergamenacei, materiale fotografico, cinematografico e digitale”. Le domande di ammissione, redatte su carta libera secondo lo schema allegato al bando, devono essere presentate entro il giorno 7 agosto 2014.concorso scuola restauro e conservazioni roma


Per  l’ammissione al concorso sono richiesti i seguenti requisiti:

  • diploma quinquennale (o quadriennale più anno integrativo) di istruzione secondaria superiore; è consentita l’iscrizione con riserva per i candidati che conseguano il diploma prima della data d’inizio della prova finale;
  • cittadinanza italiana o di altro Stato dell’Unione Europea (sono ammessi, alle stesse condizioni, anche cittadini  di Stati non appartenenti all’Unione Europea, purché dimostrino il possesso di un titolo di studio equipollente a quello richiesto);
  • idoneità fisica alle attività che il Percorso Formativo Professionalizzante comporta trattandosi di formazione per la maggior parte di tipo laboratoriale, svolta sia presso i Laboratori interni all’Istituto, sia in tirocini esterni e cantieri di lavoro a supporto di attività di pronto intervento e di emergenza;
  • non aver riportato condanne penali.

L’ esame di ammissione consiste in una prova di conversazione in lingua italiana, riservata esclusivamente ai candidati cittadini stranieri; una prova grafica; un test attitudinale pratico – percettivo; una prova orale atta a dimostrare la conoscenza dei materiali e delle tecniche di produzione dei manufatti archivistici e librari, delle vicende storiche e della produzione culturale, delle scienze della terra, della chimica, della biologia, della fisica. La prova sarà sostenuta in lingua italiana anche dai cittadini stranieri. I candidati dovranno dimostrare la conoscenza della lingua inglese.

Per maggiori dettagli, consultare il Bando di concorso qui disponibile.



CATEGORIES
TAGS
Share This

COMMENTS