Concorso per 200 Notai

Il Ministero della Giustizia ha indetto un concorso pubblico, per esami, a 200 posti di notaio. Per inviare la domanda di ammissione al concorso deve essere presentata entro il 25 febbraio 2011

REQUISITI

– essere cittadini italiani;
– aver compiuto l’età di 21 anni e non aver ancora compiuto i 50 anni;
– essere di moralità e di condotta sotto ogni rapporto incensurate e non aver subito condanne;
– possesso del diploma di laurea in giurisprudenza o della laurea specialistica o magistrale in giurisprudenza date o confermate da una università italiana, o di titolo riconosciuto equipollente ai sensi della legge 11 luglio 2002 n. 148, ed aver conseguito un periodo di praticantato di diciotto mesi presso un notaio.
Per le categorie dei funzionari dell’ordine giudiziario in servizio da almeno un anno e degli avvocati in esercizio da almeno un anno, è sufficiente la pratica per un periodo continuativo di otto mesi, come disposto dal d.lgs. 24 aprile 2006, n. 166. L’articolo 66 della Legge 18 giugno 2009 prevede, tra i requisiti di ammissione, il non essere stati dichiarati non idonei in tre precedenti concorsi.
Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito web del Ministero della Giustizia, nella sezione dedicata ai notai.

PROVE D’ESAME

I candidati al concorso per 200 posti di notaio dovranno affrontare tre prove scritte e tre prove orali.
– Le tre prove scritte teorico – pratiche riguardano un atto di ultima volontà e due atti tra vivi di cui uno di diritto commerciale. In ciascun tema sono richiesti la compilazione dell’atto e lo svolgimento dei principi attinenti agli istituti giuridici relativi all’atto stesso.
– L’esame orale consta di tre distinte prove sui seguenti gruppi di materie:
a) diritto civile, commerciale e volontaria giurisdizione con particolare riguardo agli istituti giuridici in rapporto ai quali si esplica l’ufficio di notaio;
b) disposizioni sull’ordinamento del notariato e degli archivi notarili;
c) disposizioni concernenti i tributi sugli affari.
Il diario delle prove scritte verrà indicato nella Gazzetta Ufficiale – 4ª Serie speciale del 6 maggio 2011.

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE

La domanda di ammissione al concorso, redatta su carta da bollo e indirizzata al Ministero della Giustizia – Dipartimento per gli affari di giustizia – Direzione generale della giustizia civile – ufficio III, deve essere presentata a mano oppure spedita a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento al Procuratore della Repubblica presso il Tribunale nella cui giurisdizione risiede l’aspirante candidato al concorso

BANDO DI CONCORSO

Per maggiori informazioni potrete consultare il Bando

Inoltre ti consiglio:

#1 – Se cerchi un nuovo lavoro, usufruisci del Kit Lavorare Sempre  (usa il nostro codice sconto: BLP112) garantito da Bianco Lavoro per qualità ed efficacia!

#2 – Per avere sempre offerte di lavoro reali e verificate in linea con le tue esigenze, fai le tue ricerche e registrati su Euspert Italia.

CATEGORIES
TAGS
Share This

COMMENTS

Wordpress (0)