Concorso Istruttori amministrativi, 10 assunzioni al Comune di Brescia

Concorso Istruttori amministrativi, 10 assunzioni al Comune di Brescia: requisiti, riserve dei posti, prove d’esame e modalità di partecipazione.

Nuove assunzioni in Comune a Brescia. L’Amministrazione ha indetto un bando di concorso, per esami, per la copertura a tempo indeterminato di 10 posti nel profilo professionale di Istruttore Amministrativo (categoria C). Ecco le informazioni necessarie per partecipare al bando di selezione del Comune di Brescia.

Concorso Istruttori amministrativi

Riserva dei posti

Sui posti messi a concorso operano le seguenti riserve previste:

  • la riserva del 50% riguardante il personale in servizio a tempo indeterminato presso il Comune di Brescia appartenente alla categoria contrattuale B3 (ex q.f. V), in possesso dei medesimi requisiti richiesti per l’accesso dall’esterno e con un’anzianità minima di due anni di servizio presso il Comune di Brescia
  • la riserva del 30% a favore dei Militari volontari e degli Ufficiali di complemento delle Forze Armate congedati senza demerito al termine della ferma prefissata.

Requisiti di ammissione

Ai candidati è richiesto il possesso dei seguenti requisiti:

  • essere in possesso della cittadinanza italiana o di uno degli stati membri dell’Unione Europea
  • avere un’età non inferiore agli anni 18 e non superiore all’età costituente il limite per il collocamento a riposo
  • non avere riportato condanne penali e non avere procedimenti penali in corso
  • non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione
  • avere il godimento dei diritti civili e politici e, pertanto, non essere esclusi dall’elettorato politico attivo
  •  essere in regola nei confronti degli obblighi di leva militare
  • essere in possesso, per quanto se ne è a conoscenza, dell’idoneità fisica allo svolgimento delle mansioni proprie dell’Istruttore Amministrativo
  • essere in possesso di un diploma di maturità

Prove e materie d’esame

Le prove d’esame previste si articolano in:

  • una preselezione a carattere attitudinale e professionale (solo qualora il numero delle domande presentate superi le 500 unità), consistente nella compilazione di test a risposta multipla; la preselezione è volta a limitare il numero dei candidati da ammettere alla prova scritta del concorso e verificherà generiche capacità di ragionamento di tipo induttivo-associativo, logico e numerico; generiche conoscenze di cultura generale; conoscenze di base degli argomenti previsti per le prove d’esame (comprese le conoscenze informatiche e la conoscenza della lingua inglese).
  • una prova scritta vertente sugli argomenti che potrà consistere, a scelta della commissione esaminatrice, in una delle seguenti due tipologie:
    • prova di carattere espositivo a contenuto teorico-pratico, chiama il candidato ad esprimere nozioni teoriche e valutazioni astratte applicate a casi concreti; può essere costituita da studi di fattibilità relativi a programmi e progetti, o interventi e scelte organizzative, soluzione di casi, elaborazione di schemi di atti, simulazione di interventi, accompagnati in termini significativi da enunciazioni teoriche, o inquadrate in un contesto teorico;
    • una prova per questionario consistente in una serie di domande alle quali si deve rispondere in maniera sintetica e/o da una serie di domande con risposte predefinite a scelta multipla, anche a carattere attitudinale;
  • una prova orale consistente in un colloquio individuale a contenuto tecnico-professionale, mirato ad accertare le conoscenze tecniche specifiche dei candidati, la padronanza di uno o più argomenti, la capacità di sviluppare ragionamenti complessi nell’ambito degli stessi. Qualora non si sia proceduto ad effettuare la preselezione, durante la prova orale si procederà altresì all’accertamento della conoscenza della lingua inglese e all’accertamento della capacità di utilizzo delle applicazioni informatiche maggiormente impiegate negli uffici comunali (pacchetto office).

Le prove d’esame verteranno sulle seguenti materie:

  • Nozioni di diritto amministrativo con particolare riferimento al procedimento amministrativo e agli atti amministrativi
  • Elementi sull’ordinamento istituzionale, finanziario e contabile degli Enti Locali
  • La documentazione amministrativa: modalità di autocertificazione da parte del cittadino, procedure e controlli
  • Legislazione in materia di trattamento dei dati personali
  • Disciplina dei contratti nella Pubblica Amministrazione
  • Normativa in materia di Anticorruzione e Trasparenza
  • Nozioni sui principali servizi dei Comuni
  • Norme generali in materia di pubblico impiego, con particolare riguardo ai processi di riforma nonché alle responsabilità, doveri, diritti, codice di comportamento e sanzioni disciplinari
  • Nozioni di diritto penale con riguardo ai reati contro la Pubblica Amministrazione
  • Conoscenze delle applicazioni informatiche maggiormente impiegate negli uffici comunali (videoscrittura, fogli elettronici e database)
  • Conoscenza della lingua inglese

Modalità di partecipazione e bando

La domanda di partecipazione al concorso, redatta sul modulo allegato al bando, deve essere presentata entro il giorno 04 agosto 2017, esclusivamente per via telematica. Per maggiori informazioni invitiamo gli interessati a consultare il bando di concorso Istruttori amministrativi indetto dal Comune di Brescia.


CATEGORIES
TAGS
Share This

COMMENTS

Wordpress (0)