Concorso Esercito: bando per 65 Ufficiali

Bando per il reclutamento di 65 Ufficiali nei ruoli speciali dell’Esercito. Ecco tutte le info per partecipare entro il 17 gennaio 2019

Aperto il nuovo bando di reclutamento nell’Esercito. Il Ministero della Difesa ha indetto un concorso per la selezione di 65 Ufficiali in servizio permanente nei ruoli speciali delle Armi di fanteria, cavalleria, artiglieria, genio, trasmissioni, dell’Arma dei trasporti e materiali, del Corpo sanitario e del Corpo di Commissariato dell’Esercito. Chi fosse interessato, di seguito trova le informazioni sulla suddivisione dei posti disponibili, i requisiti di ammissione e come partecipare al bando di concorso Ufficiali dell’Esercito.


Concorso Ufficiali Esercito

Concorso Ufficiali Esercito: posti disponibili e incorporamenti

Ecco come sono suddivisi i posti disponibili:

  • 45 ufficiali in servizio permanente nel ruolo speciale delle Armi di fanteria, cavalleria, artiglieria, genio, trasmissioni dell’Esercito
  • 10 ufficiali in servizio permanente nel ruolo speciale dell’Arma dei trasporti e materiali dell’Esercito
  • 6 ufficiali in servizio permanente nel ruolo speciale del Corpo sanitario dell’Esercito
  • 4 ufficiali in servizio permanente nel ruolo speciale del Corpo di commissariato dell’Esercito

Concorso Ufficiali Esercito: chi può partecipare al bando

Possono partecipare al bando gli appartenenti alle seguenti categorie:

  • gli ufficiali inferiori di complemento dell’Esercito in congedo dopo aver completato senza demerito la ferma biennale
  • gli ufficiali in ferma prefissata che non hanno superato i 45 anni e hanno completato almeno un anno di servizio in tale posizione, compreso  il periodo di formazione
  • gli ufficiali inferiori di complemento dell’Esercito facenti parte delle Forze di completamento. Non devono aver superato i 45 anni di età
  • i sottufficiali appartenenti al ruolo dei marescialli dell’Esercito
  • sottufficiali appartenenti al ruolo dei sergenti dell’Esercito che non hanno superato i 45 anni, hanno almeno cinque anni di permanenza nel ruolo con qualifiche non  inferiori a “nella media” e che non abbiano riportato un giudizio di non idoneità all’avanzamento al grado superiore nell’ultimo anno di servizio
  • i volontari in servizio permanente dell’Esercito che abbiano svolto almeno cinque anni di permanenza nel ruolo, riportando qualifiche non inferiori a “nella media”, non abbiano riportato un giudizio di non idoneità all’avanzamento al grado superiore nell’ultimo anno di servizio e non abbiano superato i 45 anni
  • i frequentatori dei corsi normali dell’Accademia militare dell’Esercito che non abbiano completato il secondo o il terzo anno del percorso  formativo, purchè idonei in attitudine militare
  • gli idonei non vincitori di precedenti concorsi per la nomina a tenente in servizio permanente dei ruoli normali corrispondenti a quelli speciali per cui sono indetti i concorsi che, se in servizio, non hanno riportato un giudizio di inidoneità all’avanzamento al grado superiore nell’ultimo anno.

Concorso Ufficiali Esercito: requisiti di ammissione

Possono partecipare al bando coloro che sono in possesso dei seguenti requisiti:

  • cittadinanza italiana
  • possesso di un diploma di istruzione secondaria di secondo grado di durata quinquennale che consenta l’iscrizione ai corsi universitari
  • non aver superato i limiti di età indicati per ciascun profilo
  • godimento dei diritti civili e politici
  • non essere stati sottoposti a misure di prevenzione
  • non essere stati condannati per delitti non colposi e non essere in atto imputati in procedimenti penali per delitti non colposi
  • non essere stati destituiti, dispensati o dichiarati decaduti dall’impiego in una Pubblica Amministrazione, licenziati dal lavoro alle dipendenze di Pubbliche Amministrazioni a seguito di procedimento disciplinare
  • aver tenuto condotta incensurabile
  • non aver tenuto comportamenti nei confronti delle istituzioni democratiche che non diano sicuro affidamento di scrupolosa fedeltà alla Costituzione repubblicana e alle ragioni di sicurezza dello Stato
  • non aver riportato sanzioni  disciplinari di stato nel quinquennio antecedente alla data di scadenza del bando
  • idoneità psico-fisica e attitudinale per l’impiego nelle Forze Armate

Concorso Ufficiali Esercito: processo di reclutamento

Il reclutamento dei candidati prevede le seguenti fasi:

  • prova di preselezione per titoli, di  possibile  svolgimento solo nel caso vengano superate le mille domande
  • prova scritta di cultura generale
  • prova scritta di cultura tecnico-professionale
  • valutazione dei titoli
  • prove di efficienza fisica
  • accertamenti sanitari
  • accertamento attitudinale
  • prova orale
  • prova orale facoltativa di lingua straniera

Concorso Ufficiali Esercito: modalità di partecipazione e bando

Le procedure di reclutamento vengono gestite tramite il portale dei concorsi on-line del Ministero della Difesa. Qui, previo accesso al proprio profilo, i candidati possono compilare e inoltrare la domanda di partecipazione al concorso, entro il giorno 17 gennaio 2019. Per maggiori informazioni vi invitiamo a leggere nel dettaglio il bando del Concorso Ufficiali Esercito.

Inoltre ti consiglio:

#1 – Se cerchi un nuovo lavoro, ecco per te il Kit Lavorare Sempre, garantito da Bianco Lavoro per qualità ed efficacia!

#2 – Per avere sempre offerte di lavoro reali e verificate nella tua casella email in linea con le tue esigenze, registrati sulla nostra job board Euspert Bianco Lavoro selezionando la tua zona e categoria di interesse (il servizio è completamente gratuito)




CATEGORIES
Share This