Concorso direttori museali Mibact 2015

Lavorare nei musei: aperto il concorso direttori museali Mibact, scadenza invio candidature il 15 febbraio 2015. Ecco chi può partecipare e come fare.

Il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo l’8 gennaio 2015 ha indetto una selezione pubblica per il conferimento dell’incarico di direttore in diversi musei d’Italia. In linea generale, il direttore è il responsabile della gestione del museo nel suo complesso, oltre che dell’attuazione e dello sviluppo del suo progetto culturale e scientifico. Per questo ruolo, è prevista l’assunzione con un contratto a tempo determinato della durata di 4 anni. Ecco allora quali sono i musei interessati, chi può partecipare al concorso direttori museali Mibact 2015 e come fare.


direttori-museali-Mibact-2015

Concorso direttori museali Mibact 2015, musei interessati

Sono interessati dalla selezione pubblica i seguenti musei:

a) uffici di livello dirigenziale generale:

Galleria Borghese, Roma

Gallerie degli Uffizi, Firenze

Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Roma

Gallerie dell’Accademia di Venezia

Museo di Capodimonte, Napoli

Pinacoteca di Brera, Milano

Reggia di Caserta

b) uffici di livello dirigenziale non generale:

Galleria dell’Accademia di Firenze

Galleria Estense di Modena

Gallerie Nazionali d’arte antica di Roma

Galleria Nazionale delle Marche, Urbino

Galleria Nazionale dell’Umbria, Perugia

Museo Nazionale del Bargello, Firenze

Museo Archeologico Nazionale di Napoli

Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria

Museo Archeologico Nazionale di Taranto

Parco archeologico di Paestum

Palazzo Ducale di Mantova

Palazzo Reale di Genova

Polo Reale di Torino

Concorso direttori museali Mibact 2015, chi può partecipare

Possono partecipare al concorso tutti i cittadini, italiani o stranieri, in possesso dei seguenti requisiti:

  • titolo di studio: laurea specialistica o magistrale;
  • esperienza professionale: particolare e comprovata qualificazione professionale in materia di tutela e valorizzazione dei beni culturali, dimostrata dalla sussistenza di uno o più dei seguenti requisiti: essere dirigente di ruolo del Ministero; avere ricoperto ruoli dirigenziali, per almeno 5 anni, in organismi ed enti pubblici o privati, ovvero in aziende pubbliche o private, in Italia o all’estero; essere in possesso di una particolare specializzazione professionale, culturale e scientifica desumibile dalla formazione universitaria e post universitaria, da pubblicazioni scientifiche e da concrete esperienze di lavoro maturate, per almeno un quinquennio, anche presso amministrazioni pubbliche, in Italia o all’estero; provenienza dai settori della ricerca e della docenza universitaria in Italia o all’estero.

Concorso direttori museali Mibact 2015, retribuzioni

I candidati assunti per l’incarico di direttore dei musei uffici di livello dirigenziale generale riceveranno uno stipendio pari a euro 145.000, più eventuale retribuzione di risultato, per un importo fino a un massimo di euro 40.000; alle risorse idonee per l’incarico di direttore dei musei uffici di livello dirigenziale non generale spettano invece euro 78.000, più eventuale retribuzione di risultato, per un importo fino a un massimo di euro 15.000.

Concorso direttori museali Mibact 2015, come presentare domanda

Le candidature devono essere compilate e presentate attraverso l’apposito form disponibile sul sito del Ministero entro il 15 febbraio 2015. Tutte le informazioni, compreso il bando, sono consultabili alla pagina dedicata al concorso direttori museali Mibact 2015.

Inoltre ti consiglio:

#1 – Se cerchi un nuovo lavoro, ecco per te il Kit Lavorare Sempre, garantito da Bianco Lavoro per qualità ed efficacia!

#2 – Per avere sempre offerte di lavoro reali e verificate nella tua casella email in linea con le tue esigenze, registrati sulla nostra job board Euspert Bianco Lavoro selezionando la tua zona e categoria di interesse (il servizio è completamente gratuito)

 




CATEGORIES
Share This

COMMENTS