Concorso assistenti sociali: 250 posti al Ministero della Giustizia

Il Ministero della Giustizia assume 250 assistenti sociali. Come partecipare al concorso entro il 12 marzo 2018

Nuove assunzioni presso il Ministero della Giustizia che ha aperto un bando di concorso per 250 assistenti sociali da inserire nel Dipartimento per la giustizia minorile e di comunità. Le nuove risorse saranno assunte con contratto a tempo indeterminato (nella III Area funzionale, fascia retributiva F1). In merito ai posti disponibili, sono previste delle specifiche riserve esplicitamente indicate nel bando. Ma andiamo a vedere quali sono i requisiti richiesti, le prove e materie d’esame e le modalità di partecipazione al bando di concorso assistenti sociali.

concorso assistenti sociali

Requisiti di ammissione

Ai candidati è richiesto il possesso dei seguenti requisiti:

  • cittadinanza italiana
  • godimento dei diritti civili e politici
  • laurea triennale, magistrale o diploma di  laurea (vecchio ordinamento) in scienze del servizio sociale o materie equipollenti per legge (validi i diplomi universitari in servizio sociale o i diplomi di assistente sociale conseguiti ai sensi del decreto del Presidente della Repubblica 15 gennaio 1987, n. 14)
  • abilitazione all’esercizio della professione di assistente sociale e relativa iscrizione all’albo professionale degli assistenti sociali
  • idoneità fisica all’impiego
  • possesso delle qualità morali e di condotta previste per legge
  • non essere stati destituiti o licenziati dall’impiego presso una pubblica amministrazione

Prove d’esame

La selezione dei candidati prevede il superamento di una eventuale prova preselettiva (da svolgersi solo nel caso in cui le domande di partecipazione pervenute al Ministero siano superiori a 1.000), di due prove scritte ed una orale.

Prova preselettiva

Si tratta di un test a risposta multipla su argomenti di cultura generale e sulle materie delle prove scritte e di quella orale.

Prove scritte

Verteranno sulle seguenti materie:

  • Diritto penitenziario (misure alternative e sostitutive alla detenzione e alle sanzioni di comunità, per adulti e minori, anche nella prospettiva sovranazionale)
  • Modelli, tecniche e strumenti di metodologia del servizio sociale

Prova orale

Verterà sulle seguenti materie:

  • materie oggetto delle prove scritte
  • Elementi di diritto penale, procedura penale e diritto di famiglia e dei minori
  • Etica e deontologia professionale dell’Assistente Sociale
  • Elementi di criminologia e sociologia della devianza
  • Elementi di diritto amministrativo
  • conoscenza di una lingua straniera, a scelta tra Inglese, Francese, Tedesco o Spagnolo
  • conoscenza delle strumentazioni informatiche

Modalità di partecipazione e bando

La domanda di partecipazione al concorso deve essere redatta ed  inviata esclusivamente per via telematica, compilando l’apposito modulo disponibile online al sito istituzionale del Ministero della Giustizia entro il giorno 12 marzo 2018. Per maggiori informazioni, invitiamo gli interessati a consultare il bando di concorso assistenti sociali indetto dal Ministero della Giustizia – Dipartimento per la giustizia minorile e di comunità.

Inoltre ti consiglio:

#1 – Se cerchi un nuovo lavoro, usufruisci del Kit Lavorare Sempre  (usa il nostro codice sconto: BLP112) garantito da Bianco Lavoro per qualità ed efficacia!

#2 – Per avere sempre offerte di lavoro reali e verificate in linea con le tue esigenze, fai le tue ricerche e registrati su Euspert Italia.

CATEGORIES
TAGS
Share This

COMMENTS

Wordpress (0)