Concorsi Unione Europea per laureati in giurisprudenza

Posti di lavoro nell’Unione Europea per laureati in giurisprudenza, sei concorsi EPSO per amministratori e giuristi

Aperti sei nuovi concorsi Unione Europea tutti rivolti a candidati in possesso della laurea in giurisprudenza. Le selezioni dell’Ufficio europeo di selezione del personale (EPSO) hanno lo scopo di costituire elenchi di riserva per coprire dei posti vacanti di funzionari del gruppo di funzioni “amministratori” presso le istituzioni dell’Unione europea, in particolare la Direzione della Ricerca e Documentazione della Corte di giustizia a Lussemburgo. Le figure ricercate sono due, amministratori specializzati nella ricerca giuridica e giuristi con formazione in diritto bulgaro, tedesco, croato, irlandese, lituano e slovacco, e due sono i gradi AD 5 e AD 7.


concorsi-Unione-Europea

Concorsi Unione Europea per laureati in Giurisprudenza: requisiti e mansioni

Gli Amministratori di grado AD 5 devono essere in possesso di un livello di formazione corrispondente a un ciclo completo di studi universitari della durata di almeno tre anni, certificato dal diploma di laurea in giurisprudenza. Per ricoprire questo ruolo non è richiesta esperienza professionale. Questi funzionari sono chiamati a svolgere le seguenti mansioni:

  • lavori di analisi della giurisprudenza dei tre organi giurisdizionali,
  • analisi preliminare delle nuove cause,
  • partecipazione ai lavori di ricerca, specialmente per quanto attiene al rispettivo diritto nazionale
  • partecipazione all’osservatorio giuridico a livello nazionale e a livello del diritto dell’Unione.

Gli Amministratori di grado AD 7 devono essere in possesso di un livello di formazione corrispondente a un ciclo completo di studi universitari della durata di almeno quattro anni, certificato dal diploma di laurea in giurisprudenza. Per ricoprire questo ruolo è richiesta un’esperienza professionale della durata di almeno sei anni attinente alla natura delle funzioni da svolgere. Le mansioni specifiche del profilo sono:

  • lavori di coordinamento e di revisione a livelli elevati di responsabilità per quanto concerne l’analisi della giurisprudenza degli organi giurisdizionali dell’Unione e l’analisi preliminare delle nuove cause; la ricerca e l’osservatorio giuridico in materia di diritto nazionale, diritto dell’Unione europea, diritto comparato e internazionale,
  • direzione di progetti giuridici e gestione di progetti informatici importanti, per la cui attuazione è richiesta una competenza giuridica ad alto livello,
  • ideazione e/o perfezionamento di strumenti di ricerca giuridica e di diffusione della giurisprudenza nazionale e dell’Unione analizzata dalla Direzione.

Concorsi Unione Europea per laureati in Giurisprudenza: presentazione delle domande

Gli interessati devono iscriversi per via elettronica secondo la procedura indicata sul sito dell’EPSO. Il termine ultimo per l’invio delle candidature è fissato per il giorno 31 marzo 2015 alle ore 12:00, ora di Bruxelles. Per maggiori informazioni consultare il bando dei concorsi Unione Europea per laureati in giurisprudenza.



CATEGORIES
TAGS
Share This

COMMENTS