Concorsi scuola: bandi personale ATA 2014

Su autorizzazione del MIUR, sono stati indetti dai vari Uffici Scolastici Regionali i concorsi per soli titoli del personale scolastico ATA nell’area A e B per l’anno scolastico 2013/2014. I bandi permettono l’inclusione nella graduatoria permanente oppure l’aggiornamento del punteggio nelle graduatorie permanenti provinciali del personale ATA (Amministrativo, Tecnico ed Ausiliario). Nello specifico, i profili professionali coinvolti sono i seguenti: collaboratori scolastici (bidelli), addetti alle aziende agrarie, cuochi, infermieri, guardarobieri, assistenti tecnici e assistenti amministrati. I termini di presentazione delle domande variano di regione in regione in base alla loro data di pubblicazione.


Può presentare la domanda chi è in servizio in qualità di personale ATA a tempo determinato nella scuola statale nella medesima provincia e nel medesimo profilo professionale cui si concorre; il personale non in servizio all’atto della domanda ma inserito nella graduatoria provinciale ad esaurimento o negli elenchi provinciali per le supplenze della medesima provincia e del medesimo profilo cui si concorre; il personale inserito nella terza fascia delle graduatorie di circolo o di istituto per il conferimento delle supplenze temporanee della medesima provincia e del medesimo profilo cui si concorre; il personale con un’anzianità di almeno 2 anni di servizio (24 mesi, ovvero 23 mesi e 16 giorni, anche non continuativi) prestato in posti corrispondenti al profilo professionale per il quale il concorso viene indetto e/o in posti corrispondenti a profili professionali dell’area del personale ATA statale della scuola immediatamente superiore a quella del profilo cui si concorre; candidati in possesso del titolo di studio richiesto in base al profilo.

Moduli da presentare:

·         Modello B1: domanda per l’inserimento a.s. 2013/2014

·         Modello B2: domanda di aggiornamento per l’a.s. 2013/2014 (destinato esclusivamente al personale incluso nelle graduatorie permanenti)

·         Modulo F: modello per la rinuncia all’attribuzione di rapporti di lavoro a tempo determinato per l’a.s 2014/2015

·         Modello G: domanda per la scelta delle sedi delle istituzioni scolastiche in cui si richiede l’inclusione;

·         Modello H: domanda per l’attribuzione della priorità nella scelta della sede per l’anno scolastico 2014/2015

Modalità di presentazione delle domande:

·         con modalità tradizionale i modelli di domanda allegati B1, B2, F e H mediante raccomandata a/r ovvero consegnati a mano, all’Ambito Territoriale Provinciale della provincia d’interesse entro i termini previsti dal relativo bando;

·         tramite le istanze on line il modello di domanda allegato G di scelta delle sedi delle istituzioni scolastiche. Per quest’ultimo non dovrà essere inviato il modello cartaceo in formato pdf prodotto dall’applicazione in quanto l’Ufficio territoriale destinatario lo riceverà automaticamente al momento dell’inoltro.

Questi i Bandi al momento disponibili e le loro scadenze:

Abruzzo (scadenza il 27 marzo 2014), Basilicata (scadenza il 1 aprile 2014), Calabria (scadenza il 31 marzo 2014), Emilia Romagna (scadenza il 29 marzo 2014), Lazio (scadenza 21 marzo 2014), Liguria (scadenza 14 marzo 2014), Lombardia (scadenza il 20 marzo 2014), Sardegna (scadenza 21 marzo 2014), Umbria (scadenza il 14 marzo 2014), Puglia (scadenza il 14 marzo 2014), Piemonte (scadenza il 9 aprile 2014). Le altre Regioni devono ancora pubblicare i rispettivi bandi. 

Inoltre ti consiglio:

#1 – Se cerchi un nuovo lavoro, ecco per te il Kit Lavorare Sempre, garantito da Bianco Lavoro per qualità ed efficacia!

#2 – Per avere sempre offerte di lavoro reali e verificate nella tua casella email in linea con le tue esigenze, registrati sulla nostra job board Euspert Bianco Lavoro selezionando la tua zona e categoria di interesse (il servizio è completamente gratuito)



CATEGORIES
TAGS
Share This

COMMENTS