Concorsi per 18 funzionari al Consiglio Superiore della Magistratura

Sono stati indetti 5 concorsi pubblici, per titoli ed esami, presso il Consiglio Superiore della Magistratura per l’assunzione in prova di 18 funzionari con vari profili professionali. Le domande di partecipazione ai concorsi devono essere redatte compilando l’apposito modulo presente sul sito internet del CSM e inviate esclusivamente per via telematica entro e non oltre il giorno 10 aprile 2014. Non saranno accolte le domande pervenute tramite Posta Elettronica Certificata di utenza diversa da quella di cui il candidato sia titolare.


Ecco i posti messi a concorso e i rispettivi Bandi:

  • 4 posti di funzionario amministrativo, profilo giuridico, Area II, livello economico iniziale, nel ruolo organico del Consiglio Superiore della Magistratura, di cui due riservati al personale attualmente in ruolo presso il CSM (Bando).
  • 8 posti di assistente amministrativo, Area I^, livello economico iniziale, nel ruolo organico del Consiglio Superiore della Magistratura, di cui quattro riservati al personale attualmente in ruolo presso il CSM (Bando).
  • 2 posti di assistente programmatore informatico, Area I°, livello economico iniziale, nel ruolo organico del Consiglio Superiore della Magistratura, di cui uno riservato al personale attualmente in ruolo presso il CSM (Bando).
  • 2 posti di funzionario tecnico, profilo statistico, Area II^, livello economico iniziale, nel ruolo organico del Consiglio Superiore della Magistratura di cui uno riservato al personale attualmente in ruolo presso il CSM (Bando).
  • 2 posti di funzionario tecnico, profilo informatico, Area II^, livello economico iniziale, nel ruolo organico del Consiglio Superiore della Magistratura, di cui uno riservato al personale attualmente in ruolo presso il CSM (Bando).

I candidati devono essere in possesso dei seguenti requisiti: cittadinanza italiana o cittadinanza appartenente ad un Paese dell’Unione europea; godimento dei diritti politici; idoneità fisica all’impiego; buona conoscenza della lingua inglese o francese, dove richiesto (per gli appartenenti a Paesi europei o per i cittadini italiani non appartenenti alla Repubblica italiana, conoscenza approfondita della lingua italiana); la potenziale permanenza in servizio per almeno 5 anni. Titolo di studio e altri requisiti specifici sono indicati nei vari bandi, in base al profilo professionale.

Le prove d’esame, per tutti e cinque i concorsi, consistono in una prova scritta ed una orale. Le materie oggetto d’esame sono consultabili all’interno dei singoli bandi.



CATEGORIES
Share This

COMMENTS