Concorsi Banca d’Italia, 45 assunzioni nel settore ICT

Concorsi Banca d’Italia, 45 assunzioni nel settore ICT: profili ricercati, requisiti, prove d’esame e modalità di partecipazione. Scadenza 3 agosto 2017

Nuove assunzioni in Banca d’Italia. L’ente ha appena indetto due concorsi pubblici per 45 posti nel profilo tecnico per l’Information and Communication Technology (ICT). Le nuove risorse saranno inserite nei comparti tecnici dell’Amministrazione Centrale, prevalentemente ubicati presso il Centro Donato Menichella di Frascati (Roma). Vediamo quali sono i profili ricercati e le informazioni utili per partecipare ai nuovi concorsi Banca d’Italia.

concorsi Banca d'Italia

Posti messi a concorso

La Banca d’Italia ha indetto i seguenti concorsi pubblici per l’assunzione di:

Profilo A: 25 Esperti – profilo tecnico con orientamento nel campo dell’ICT

Profilo B: 20 Assistenti – profilo tecnico con orientamento nel campo dell’ICT

Requisiti di partecipazione

Per profilo A è richiesto uno dei seguenti titoli di studio:

  • laurea magistrale/specialistica, conseguita con un punteggio di almeno 105/110 o votazione equivalente, in una delle seguenti classi: ingegneria delle telecomunicazioni (30S/LM-27); ingegneria elettronica (32S/LM-29); ingegneria biomedica (26S/LM-21); ingegneria informatica (35S/LM-32); ingegneria dell’automazione (29S/LM-25); ingegneria gestionale (34S/LM-31); informatica (23S/LM-18); sicurezza informatica (LM-66); matematica (45S/LM-40); fisica (20S/LM-17); scienze statistiche (LM-82); statistica economica, finanziaria e attuariale (91S); altra laurea equiparata ad uno dei suddetti titoli ai sensi del Decreto Interministeriale 9 luglio 2009
  • oppure diploma di laurea di “vecchio ordinamento”, conseguito con un punteggio di almeno 105/110 o votazione equivalente, in una delle seguenti discipline: ingegneria delle telecomunicazioni; ingegneria elettronica, ingegneria informatica; ingegneria gestionale; informatica; matematica; fisica; scienze dell’informazione; statistica; altra laurea a esso equiparata o equipollente per legge

Per profilo B è richiesto il seguente titolo di studio:

  • diploma di istruzione secondaria di secondo grado, di durata quinquennale, conseguito con un punteggio di almeno 80/100 o 48/60.

Per entrambi i concorsi è consentita la partecipazione ai possessori di titoli di studio conseguiti all’estero o di titoli esteri conseguiti in Italia con votazione corrispondente ad almeno 105/110 per la lettera A e almeno 80/100 per la lettera B, riconosciuti equivalenti

Requisiti comuni ad entrambi i profili:

  • Età non inferiore agli anni 18
  • Cittadinanza italiana o di un altro Stato membro dell’Unione Europea ovvero altra cittadinanza secondo quanto previsto dall’art. 38 del D.lgs. 165/2001
  • Idoneità fisica alle mansioni
  • Godimento dei diritti civili e politici, anche nello Stato di appartenenza o di provenienza
  • Non aver tenuto comportamenti incompatibili con le funzioni da svolgere nell’Istituto
  • Adeguata conoscenza della lingua italiana

Prove e materie d’esame

Le prove d’esame consistono in una prova scritta e in una prova orale e si svolgono a Roma. La prova scritta di entrambi i concorsi prevede lo svolgimento in forma sintetica di 2 o 3 elaborati e di una prova in lingua inglese. Ecco le materie oggetto d’esame:

Profilo A:

  • Architettura dei sistemi elaborativi
  • Ingegneria del software
  • I data base management systems e il loro impiego
  • Data science
  • Le reti di telecomunicazione
  • La sicurezza informatica
  • Le metodologie di sviluppo e di gestione dei progetti
  • L’organizzazione e la gestione nella fase di erogazione dei servizi informatici

Profilo B

  • Architettura dei sistemi elaborativi
  • Ingegneria del software
  • I data base management systems e il loro impiego
  • Le reti di telecomunicazione
  • La sicurezza informatica

Una nota per il profilo B: con domande di partecipazione superiori alle 1.200 unità, la Banca d’Italia, al fine di assicurare l’efficacia e la celerità della procedura selettiva, procederà ad una preselezione per titoli delle candidature per individuare 1.200 candidati da ammettere alle prove d’esame.

Modalità di partecipazione e bando

Gli interessati a lavorare in Banca d’Italia nel settore ICT, devono presentare domanda entro le ore 16:00 del 3 agosto 2017, utilizzando esclusivamente l’applicazione disponibile sul sito internet dell’ente. È consentita la partecipazione ad uno solo dei concorsi banditi. Le graduatorie finali dei concorsi verranno utilizzate da Banca d’Italia entro tre anni dalle date di approvazione delle stesse. Per maggiori informazioni, invitiamo gli interessati a leggere con attenzione il bando dei concorsi Banca d’Italia relativo a 45 assunzioni nel settore ICT.


CATEGORIES
TAGS
Share This

COMMENTS

Wordpress (0)