Come guadagnare con un blog: un ebook gratuito per cominciare nel modo giusto

"Se sei disoccupato e apri un blog, rimani un disoccupato". Il lavoro di Samuele Onelia di Italian Indie svela come si possa guadagnare con un blog, attraverso 28 interviste di chi ce l'ha fatta.

Riuscire a fare soldi aprendo e gestendo un blog non è certo una cosa semplice. Sul web esistono però molte risorse gratuite in grado di fornire utili consigli per muovere i primi passi (e non solo) nel mondo del blogging. Risorse, che solitamente sono adatte sia ai novizi sia a chi qualche esperienza se l’è già fatta. Una di queste è l’ebook “Guadagnare con un blog. L’esperienza di 28 italiani che riescono a guadagnare online”. Infatti, seguendo gli esempi di chi ce l’ha fatta, si può cercare di capire quali siano le best practice da adottare e le conoscenze dalle quali attingere. Autore del volume elettronico è Samuele Onelia di Italian Indie. L’ebook raccoglie 28 interviste ad altrettanti blogger di successo, ognuno a suo modo.


Un conto è farlo per passione, un altro è farlo per soldi. Almeno in questo secondo caso un blog   Inoltre: “nella maggior parte dei casi non è un magazine online, e soprattutto “non è un business”, perlomeno non da solo. Perché “sei sei disoccupato e apri un blog, rimani un disoccupato”. Che cos’è allora un blog? Principalmente, uno strumento di marketing, un qualcosa che serve per vendere, per creare un gruppo di utenti interessati ad uno o più argomenti ben determinati e quindi interessati, almeno potenzialmente, anche alla successiva vendita di prodotti e/o servizi di settore. Insomma, un blog è uno strumento di business.

Perfetto. Ora il secondo step è definire cosa sia un business ed a quali perni ruotì intorno, ovvero ai prodotti o servizi che si vogliono proporre al proprio target di riferimento, alla capacità di soddisfare il bisogno degli utenti che ogni giorno si connettono per vedere se il post è stato aggiornato, se ci sono novità in merito alla questione posta in precedenza, ecc, ecc, e ad un sistema per consegnare quanto promesso.
28 interviste ad altrettanti blogger provenienti dai settori più disparati ed ognuno con le sue strategie. C’è chi punta più su Facebook, chi più su una nutrita (e curata) mailing list, chi usa anche Youtube. E poi, bisogna scrivere, scrivere, scrivere. Sempre. Come sottolineato da Rudy Bandiera, dell’omonimo blog tecnologico, “trovare cosa scrivere è difficile, ma cerca di farlo diventare una abitudine come lavarti i denti alla sera”. Chi legge, aspetta qualcosa da leggere insomma. E se questo qualcosa non arriva, chi legge, leggerà qualcosa d’altro, da qualche altra parte. Secondo Alessio Beltrami di Blogaziendali.comBisogna farsi ricordare e guadagnare attenzione e interesse“, perché è questa “la vera sfida“.

guadagnare-con-un-blog

Per Onelia, nel blogging esistono sostanzialmente tre fasi: la prima è quella in cui si è uno “scappato di casa”, ovvero uno che pensa di “sapere cosa sta facendo” ma che in realtà non ne ha “la minima idea”. La seconda è quella del blogger professionista, in cui l’attività diventa costante e si espande dalla scrittura alla creazione di relazioni costruttive. La terza è quella imprenditoriale: il blog diventa un’azienda, con costi e guadagni e tutto ciò che ne consegue. Un’esperienza di questo tipo è quella descritta da Barbara Damiano di Mamma Felice. 700.000 mila visitatori unici mensili più altri 300.000 da un altro blog (Trashic). Due milioni di pagine viste. Dietro a tutto questo c’è stata fin da subito una strategia imprenditoriale ben precisa, fatta di progetti di lungo periodo (il voler trasformare il blogging in una professione) e di investimenti, soprattutto a livello tecnologico. La scelta del CMS (wordpress, in questo caso), e quella degli hosting migliori e dei server dedicati, necessari per sostenere un traffico utenti così elevato, ma che ovviamente comportano costi di un certo tipo, i quali vanno certamente messi in conto.

Guadagnare con un blog: le strade possibili

Dal lungo lavoro (durato circa sei mesi) svolto dal fondatore di Italian Indie, emergono diverse strade percorribili una volta presa la decisione di aprire un blog e provare a camparci. C’è chi vive di revenue, monetizzazione (piuttosto difficile, serve un traffico molto molto elevato), chi attraverso il blog vende prodotti o servizi, spingendo il proprio e-commerce, chi promuove i suoi corsi di formazione ed in generale ogni sua attività, chi è un mago delle affiliazioni. “Guadagnare con un blog. L’esperienza di 28 italiani che riescono a guadagnare online” raccoglie attraverso le testimonianze di chi ci si è messo di persona, tutte o quasi le opportunità offerte da un’attività di blogging condotta in modo professionale. Per entrare in possesso dell’ebook  è necessario iscriversi alla community di Italian Indie per poter poi farsi inviare gratuitamente il volume in un secondo momento.



CATEGORIES
Share This

COMMENTS