Aprire una yogurteria, consigli dettagliati e riferimenti normativi

Aprire una yogurteria può essere una scelta imprenditoriale vincente, che vi permetterà di avviare un’attività di facile realizzazione con costi contenuti. Vediamo tutti i dettagli

Potete decidere di aprire una yogurteria in proprio, affidandovi alle vostre doti commerciali e finanziarie, oppure scegliere una delle tante catene di franchising del settore sfruttandone il marchio ed il know-how organizzativo.


aprire una yogurteria

Le yogurterie oggi si stanno diffondendo sempre più nelle nostre città, ma ancora c’è molto spazio in cui inserirsi. Lo yogurt infatti, stando alle ultime ricerche del settore, è consumato da quasi 24 milioni di famiglie italiane che nell’arco di un anno acquistano mediamente oltre 14 kg di prodotto. Negli ultimi anni i consumatori lo hanno riscoperto tanto da diventare un cibo gradito e adatto per ogni momento della giornata che costituisce una buona alternativa al classico gelato. Un’altra caratteristica importante dello yogurt è che non è un prodotto stagionale e quindi vendibile benissimo anche in inverno.

Cosa serve per aprire una yogurteria

Se non siete degli esperti nel settore, sarà utile frequentare un corso di formazione professionale specifico per imparare le regole di base. Non preoccupatevi, non sono richieste competenze particolari perché nella maggior parte dei casi si utilizzano dei semilavorati e il processo di produzione dello yogurt risulta molto semplice. Delle buone doti commerciali e una buona dose di creatività, utili nell’allestimento del locale e per la varietà di prodotti e gusti da proporre ai clienti, saranno invece fondamentali per raggiungere il successo. Potete scegliere di specializzarvi in frozen yogurt o yogurt soft in diverse versioni: magro, intero, alla frutta, ai cereali e con numerose e colorate guarnizioni. Dovete quindi sbizzarrirvi per trovare i gusti e i prodotti che più piacciono ai vostri clienti. Un utile suggerimento è quello di ampliare la tipologia di prodotti aggiungendo piccoli dessert, frappè, torte, crepes dolci, in modo da aumentare la vostra clientela e avere dei ritorni economici più consistenti.

Per quanto riguarda il personale, per aprire una yogurteria sono sufficienti due persone. È un’attività che si presta anche per essere condotta anche a livello famigliare. In alta stagione, se siete in zone turistiche, o nei giorni festivi, potrete rivolgervi a personale aggiuntivo. Le attrezzature necessarie per il negozio sono principalmente il banco refrigerato per contenere lo yogurt, mixer, frullatori, la macchina mantecatrice per la produzione dello yogurt gelato e piccoli attrezzi vari.

Localizzazione dei locali della yogurteria

Per aprire una yogurteria bisogna prestare molta attenzione alla scelta del luogo perché è fondamentale per il successo del vostro negozio. Ideale sarebbe aprirla in un centro cittadino, un luogo molto frequentato e di passaggio, vicino a centri di aggregazione giovanili, parchi, scuole e università. La zona scelta deve quindi essere prettamente a carattere commerciale e ad alta densità di locali di ristoro. Risulta molto importante anche avere una vetrina sulla strada. La grandezza del negozio non è determinate per il successo di una yogurteria, bastano 20-25 mq. Lo yogurt è più uno snack da passeggio, la clientela lo acquista e lo consuma fuori dal locale. Se si vogliono avere tavolini e frigoriferi espositori, scelta valida per chi offre una varietà più ampia di prodotti, allora l’ampiezza dovrà essere più grande.

Burocrazia: le pratiche burocratiche necessarie per aprire una yogurteria sono l’iscrizione al registro delle imprese della camera di commercio, iscrizione all’albo degli artigiani, l’apertura Partita IVA e ottenere i permessi dall’ASL in base alle normative vigenti in materia igienico sanitaria dei locali e attrezzature, seguire un corso di formazione HACCP, obbligatorio per tutti gli operatori del settore alimentare.

Kit di Supporto per l’apertura di una yogurteria

Kit_Creaimpresa_Yogurteria

Per chi volesse un supporto nell’apertura di una yogurteria ed avere info e consigli per avere finanziamenti, contributi a fondo perduto e agevolazioni pubbliche segnaliamo il Kit Creaimpresa (da noi valutato e ritenuto veramente valido): Come aprire una yogurteria

Aprire una yogurteria in franchising

Aprire una yogurteria in franchising, è una scelta ampiamente diffusa e sono davvero numerosi i franchisor tra cui poter scegliere. Stando alle informazioni acquisite da alcune delle più conosciute catene del settore, si parte da un investimento iniziale contenuto, circa 25 mila euro che può arrivare, per locali più ampi e con maggiore varietà di prodotti proposti, a 40 mila euro. Tra i vantaggi principali dell’avviare un’attività in franchising, c’è l’assistenza organizzativa e la formazione tecnica che si ricevono dalla casa madre che permette di agevolare l’imprenditore nella fase iniziale di apertura. Inoltre, da non sottovalutare, è possibile sfruttare la notorietà del marchio e rendere fin da subito il negozio riconoscibile sul mercato.



CATEGORIES
TAGS
Share This

COMMENTS