Colloquio su Skype: 3 consigli per affrontarlo al meglio

Scegli con cura il posto da cui collegarti, vestiti come si deve e fai tanta pratica: ti stai giocando l'opportunità di ottenere un lavoro, non sprecarla

Quella di contattare i candidati tramite Skype è un’opzione scelta da sempre più aziende. Che vogliono sondare il terreno e verificare se le persone che inviano il curriculum (solitamente tante) meritino, in effetti, di essere testate e incontrate di presenza. Si tratta, a conti fatti, di una pre-selezione, che non deve però essere presa sottogamba. Anzi: esattamente come in un normale colloquio, occorre fare buona impressione e mostrarsi motivati e brillanti. Cercando di sfruttare al meglio il mezzo a propria disposizione. La distanza fisica non deve rappresentare un ostacolo, ma una condizione da sfruttare a proprio vantaggio. Come si fa? Noi ti forniamo 3 utili consigli.

Tre consigli per affrontare al meglio un colloquio su Skype

I colloqui tramite Skype vengono solitamente programmati, ma potrebbe accadere che la videochiamata del selezionatore arrivi all’improvviso. Cosa fare? Innanzitutto non farti prendere dal panico e rifletti bene su come è meglio procedere. Se ti senti pronto ad affrontare la “chiacchierata” e ritieni di essere presentabile, non tirarti indietro. Ma se il reclutatore ti chiede di parlare di lavoro in un momento poco indicato, non esitare a dirglielo. L’essenziale è che tu non ignori la sua chiamata (equivarrebbe a depennarti da solo dalla lista dei probabili candidati da incontrare in azienda) e che ricorra a tutte le buone maniere che ti hanno insegnato mamma e papà per chiedergli di fissare l’appuntamento in un altro momento. Non puoi permetterti di sprecare l’occasione che ti viene offerta improvvisando sul tema: devi essere pronto a dare il meglio di te. Facendo – tra l’altro – tesoro di questi 3 semplici consigli.

1. Scegli lo sfondo giusto

L’imperativo è sembrare professionale. Anche se sosterrai il colloquio da casa, non puoi permetterti di abbassare la guardia. Evita di collegarti da ambienti che potrebbero essere in disordine (la cucina, la camera da letto, il soggiorno dove giocano i bambini) e scegli una camera isolata e tranquilla, dove potrai concentrarti esclusivamente sulla conversazione che devi sostenere. Una buona soluzione potrebbe essere quella di collegarti dallo studio, con una libreria in bella vista, dove si riconoscono testi che parlano della tua professione. Tutto deve apparire lindo ed ordinato: i selezionatori più solerti prestano attenzione ad ogni dettaglio, location compresa.

2. Vestiti come si deve

Potrà sembrarti scontato, ma il consiglio che ti diamo (e che non puoi assolutamente trascurare) è quello di vestirti come se dovessi affrontare un canonico colloquio di lavoro. Alcune persone scelgono di sfidare la sorte e di lasciare il pantalone del pigiama sotto la giacca. E se il selezionatore dovesse chiederti di alzarti per un momento: magari per prendere dalla libreria quel testo che ha riconosciuto alle tue spalle? O per recuperare un documento che non hai a portata di mano? L’effetto sarebbe catastrofico. Evita di presentarti in maniera informale (le tute ed i maglioni della nonna devono rimanere dentro l’armadio) e mostrati decoroso e curato. Ti stai giocando la possibilità di ottenere un posto di lavoro: vestiti e truccati (se sei una donna) in maniera appropriata.

3. Fai pratica e controlla tutto

Come in tutte le cose, è importante che tu faccia un po’ di pratica. Familiarizza col mezzo ed allenati, contattando amici e parenti che ti aiuteranno a capire se dimostri di essere sufficientemente a tuo agio. Ricordati che, anche se dovrai sostenere un colloquio su Skype e ti troverai quindi lontano, dovrai stabilire un contatto visivo col selezionatore. Non distogliere lo sguardo dalla webcam e verifica la qualità del collegamento. L’illuminazione è ok? E l’audio funziona come si deve? Premurati a fare tutti i controlli del caso perché l’ultima cosa che puoi permetterti è che l’intervistatore debba fare sforzi immani per sentire la tua voce o riconoscere la tua sagoma nella penombra. E se qualcosa non dovesse funzionare? Mantieni i nervi saldi. Stai utilizzando un dispositivo tecnologico che, per vari motivi, potrebbe temporaneamente andare in tilt. Evita di innervosirti o chi ti osserva si convincerà che sei una “testa calda” con cui è meglio non avere a che fare.

Fatti salvi gli specifici suggerimenti elencati qui sopra, ricordati che stai affrontando un colloquio di lavoro. Che richiede una preparazione scrupolosa, sia che avvenga di presenza sia che si svolga da remoto. Non dimenticare di documentarti per bene sull’azienda (prendi quante più informazioni possibili sul Web), mostrati sorridente e destina la massima attenzione alle parole del selezionatore (non interromperlo e non anticipare le risposte). L’obiettivo da centrare è uno solo: ottenere la convocazione in azienda, nel corso della quale potrai puntare maggiormente sulle tue doti relazionali. Per ora, limitati a mostrarti preparato, motivato e pronto.


CATEGORIES
TAGS
Share This

COMMENTS

Wordpress (0)