Colloquio di lavoro: ecco cosa è bene mangiare per affrontarlo al meglio

La pasta non è necessariamente un tabù, ma occhio alle porzioni e ai condimenti. Bene verdura, pesce e frutta che permettono di sfamarsi e di fare bella figura

Che gli italiani siano un popolo di buongustai è cosa nota a tutti. Ma mangiare con gusto, rimpinzandosi dei cibi che fanno più gola, non è sempre una buona idea. Parliamoci chiaro: la felicità di una persona passa anche da quello che porta e consuma a tavola (specie se sceglie di pasteggiare in compagnia), ma senza il giusto senso della misura, si rischia di attentare seriamente alla propria salute. Nessuno vi chiede di rinunciare al piacere di mangiare, ma di impegnarvi a farlo, il più frequentemente possibile, in maniera sana. Specie nelle giornate importanti come quelle in cui vi hanno convocato per un colloquio di lavoro. Perché essere scartati per una lasagna o un profiteroles sarebbe una “leggerezza” imperdonabile.


Non arrivare mai a stomaco vuoto

Gli esperti raccomandano innanzitutto di arrivare al colloquio di lavoro con lo stomaco pieno. Ma attenzione: quello che suggeriscono non è di mangiare senza ritegno ciò che soddisfa di più le vostre papille gustative, ma di evitare che i morsi della fame vi tormentino e si facciano sentire anche a livello sonoro. Mettere carburante nel vostro serbatoio è un imperativo categorico. Assunto dunque che, per affrontare al meglio il colloquio di lavoro, occorre mangiare; cerchiamo di capire quali sono i cibi che possono aiutarvi a fare bella figura. O perlomeno quelli che non minacciano di sabotare la vostra prestazione. Il cui esito – ca va sans dire – dipende da molti altri fattori.

Sì ai carboidrati giusti e agli Omega 3

All’argomento, apparentemente leggero, va dato il giusto peso. Partiamo col dire che è consigliabile mangiare almeno un’ora, un’ora e mezza prima di affrontare il colloquio di lavoro, in modo da arrivare a digestione già attivata. Rispondere alle domande del selezionatore col cibo sullo stomaco o (peggio ancora) con l’alito che odora della pietanza che avete appena consumato equivarrebbe a firmare la vostra condanna a morte, ovvero a causare l’istantanea esclusione dalla lista dei candidati che aspirano ad ottenere il posto di lavoro. Ma cosa è bene mangiare? E’ vero che i carboidrati vanno sempre evitati o esiste una qualche forma di tolleranza nei loro confronti?

Secondo gli esperti, i prodotti a base di farina bianca e quelli che contengono zuccheri semplici possono fare oscillare, in maniera marcata, la quantità di zucchero presente nel sangue. Cosa vuol dire? Che a momenti di picchi energetici (in cui vi sentirete forti come leoni) potrebbero seguire altri di completo black-out. Per questo, è bene puntare su alimenti a basso impatto glicemico come certi tipi di verdura (zucchine, broccoli e spinaci) o certi tipi di frutta (fragole, lamponi e more) che, contenendo anche basse quantità di carboidrati, non rischiano di appesantirvi.

Da tenere in grande considerazione sono anche gli alimenti ricchi di Omega 3 che stimolano innanzitutto la memoria. Tra questi, spicca il pesce azzurro come il salmone, lo sgombro, il tonno, il merluzzo, le sardine e le aringhe. Ma non solo: una discreta quantità di Omega 3 è presente anche in alcune verdure come gli spinaci, i broccoli e la lattuga, oltre che nei semi di lino, di girasole e di sesamo, nelle mandorle, nelle nocciole e nelle noci. Assumere questi alimenti, prima di affrontare il colloquio di lavoro, potrebbe fare la differenza, visto che azionano neurotrasmettitori come la dopamina e la serotonina che incentivano l’attenzione e la motivazione e tengono l’umore alto. Un vero toccasana per il cervello che, in un momento impegnativo e importante come questo, ha bisogno di dare il meglio di sé.

Cosa mangiare a colazione e a pranzo

Supponiamo che il vostro colloquio di lavoro sia stato fissato per le 10 del mattino: avete tutto il tempo per concedervi una colazione equilibrata che, secondo gli addetti ai lavori, non deve necessariamente rinunciare al caffè (purché non se ne abusi). Anzi. Tra gli alimenti che potrebbero aiutarvi a fare bene, segnaliamo lo yogurt, il latte di soia, i cereali (meglio se integrali) e la frutta secca come le noci, le mandorle e le noccioline che contengono arginina e lesina: due aminoacidi essenziali che abbattono lo stress. Evitate invece di appesantirvi con bevande eccessivamente zuccherate, cornetti farciti, torte ipercaloriche et similia: appagato il palato, vi sentirete stanchi e infiacchiti. Non proprio quello che serve, per fare colpo sul selezionatore.

Nel caso in cui il colloquio sia stato invece fissato nel pomeriggio, abbiate il buon senso di consumare un pasto composto da cibi energetici ma facilmente digeribili. Optare per un piatto a base di pesce, di carne bianca o di uova associato a delle verdure potrebbe essere una buona idea, visto che parliamo di alimenti che contengono la già citata dopamina e la tirosina che assicurano lucidità e brillantezza mentale. La pasta non è un tabù: purché non eccediate con le porzioni e con i condimenti che dovranno essere rigorosamente leggeri. Quanto alla carne rossa ben speziata, meglio aspettare la conclusione del colloquio di lavoro, per consumarla.

Il consiglio dell’esperto

Per rendere tutto più chiaro ed esplicito, vi lasciamo con le raccomandazioni fornite dal dottor Nicola Sorrentino, specialista in Scienza dell’alimentazione e dietetica e docente dell’Università di Pavia, che si è cimentato nella compilazione di un elenco che include i cibi che è consigliabile consumare prima di incontrare il selezionatore e quelli da cui è bene restare alla larga.

Pollice in su per:                                                                       
Spremute
Cereali (meglio se integrali)
Pesce
Cioccolato fondente
Pasta al pomodoro
Riso
Yogurt
Tè verde
Caffè (nella giusta quantità)
Banane
Verdura

Pollice in giù per:
Bibite gassate
Alcolici
Cibi fritti
Insaccati
Carne rossa
Pasta alla carbonara
Pizza
Aglio/cipolla
Spezie
Fagioli

Adesso che sapete cosa è meglio mettere nello stomaco, impegnatevi a trasformare il vostro colloquio di lavoro in un successo. Nutrite il corpo e la mente in maniera sana e presentatevi tonici e motivati all’appuntamento.

Inoltre ti consiglio:

#1 – Se cerchi un nuovo lavoro, ecco per te il Kit Lavorare Sempre, garantito da Bianco Lavoro per qualità ed efficacia!

#2 – Per avere sempre offerte di lavoro reali e verificate nella tua casella email in linea con le tue esigenze, registrati sulla nostra job board Euspert Bianco Lavoro selezionando la tua zona e categoria di interesse (il servizio è completamente gratuito)




CATEGORIES
TAGS
Share This

COMMENTS