Cassetto fiscale: cos’è, come funziona. Guida completa

Cassetto fiscale dell'Agenzia delle entrate: modalità di accesso, servizi utili, versione Equitalia e Inps

Nell’immaginario collettivo, il cassetto è qualcosa di privato nel quale teniamo cose a noi utili o preziose e che custodiamo con cura. Dalla biancheria intima alle fotografie, dagli utensili ai documenti. In ogni famiglia almeno una volta si è detta la frase: “vedi nel cassetto”, detta da un genitore al figlio o viceversa quando qualcosa non viene trovato. L’Agenzia delle entrate deve essersi ispirato a ciò quando ha ideato “il cassetto fiscale”. Un utile strumento informatico dove sono raccolte le informazioni dei contribuenti. Vediamo di seguito meglio cos’è e come funziona.


cassetto fiscale

Cos’è il cassetto fiscale

Il cassetto fiscale è un servizio organizzato dall’Agenzia delle Entrate per consentire ai contribuenti di accedere online a tutte le informazioni fiscali che li riguardano. Vale a dire:

  • dati anagrafici;
  • dichiarazioni fiscali;
  • eventuali dati di condono e concordati;
  • dati dei rimborsi;
  • dati dei versamenti, sia quelli effettuati tramite modello F24 che quelli fatti con F23;
  • dati patrimoniali;
  • dati e informazioni relativi agli studi di settore;
  • informazioni sul proprio stato di iscrizione al Vies, il sistema di scambio dati per le partite IVA europee.

Come funziona cassetto fiscale Agenzia delle entrate

Come tutti i servizi online, anche il cassetto fiscale può essere fruito solo tramite registrazione. I passi da seguire sono questi:

  • accedere al sito dell’Agenzia delle Entrate;
  • in alto a destra, dove è indicato “Area riservata”, cliccare su “non sei ancora registrato?;
  • poi pigiare su “registrazione a Fisconline“;
  • ci sarà fornito un codice Pin, ma in due soluzioni per ragioni di sicurezza: la prima direttamente al momento della registrazione verrà spedita via mail; la seconda, unitamente alla password per il primo accesso, tramite posta tradizionale in formato cartaceo.

Ottenuto il Pin, unitamente al nostro Username (codice fiscale) e password (inizialmente ce ne sarà data una di ufficio, poi la potremo personalizzare) potremo accedere al nostro cassetto fiscale. Qui potremo gestire autonomamente tutti gli adempimenti fiscali dei contribuenti. Sebbene in alcuni casi occorrano conoscenze tecniche soddisfatte solo dall’intervento di un commercialista.

Possiamo accedere al cassetto fiscale anche tramite credenziali SPID, Sistema Pubblico di Identità Digitale, un sistema che consente di ottenere l’identità digitale facendone richiesta ai gestori accreditati. Con le credenziali SPID si può accedere a tutti i servizi online della Pubblica Amministrazione. Così da avere un solo account per tutto e non dover ogni volta registrarsi e ricordare le proprie credenziali.

Delega a intermediari per utilizzo cassetto fiscale

Riguardo l’intervento di commercialisti come aiuto tecnico, è possibile infatti delegare uno o al massimo due intermediari che possano accedere al nostro cassetto fiscale. Possono essere delegati in tre modi:

  • direttamente online;
  • consegnando la delega in formato pdf (con in più il pdf di un documento di identità) all’intermediario, che provvederà all’attivazione; in questo caso il contribuente riceverà via posta un codice di attivazione da consegnare al professionista incaricato;
  • presentando la delega fisicamente presso un ufficio delle Entrate.

Una volta attivata la delega, questa consentirà all’intermediario di agire sul cassetto fiscale del contribuente, occupandosi direttamente di tutti gli adempimenti.

Come funziona il cassetto fiscale di Equitalia

Anche Equitalia prevede un proprio cassetto fiscale. Le modalità di accesso sono quattro:

  1. il succitato Sistema Pubblico di Identità Digitale, SPID;
  2. tramite le stesse credenziali ottenute da Fisconline;
  3. utilizzando lo stesso PIN INPS;
  4. Carta Nazionale dei Servizi, o meglio conosciuta come tessera sanitaria (quella di colore azzurro). Per utilizzare i servizi online della Pubblica Amministrazione occorre seguire una procedura di attivazione e dotarsi anche di lettore di smart card e software di gestione.

Tramite cassetto fiscale di Equitalia è possibile controllare comodamente da casa la propria posizione debitoria, nonché di pagare, di controllare lo stato delle rateizzazioni e delle relative richieste.

Come funziona cassetto fiscale Inps

Infine, con gli stessi obiettivi, anche Inps prevede un proprio cassetto fiscale. Più propriamente detto cassetto previdenziale. Per richiederlo bisogna seguire questi passi:

  • accedere al portale INPS e cliccare su “il PIN online”, che si trova sulla destra;
  • “richiedi PIN”: dove il pin viene rilasciato con la doppia modalità già vista prima.

Ottenute le credenziali, è possibile navigare all’interno della propria posizione previdenziale e accedere a servizi molto utili come ad esempio “La Mia Pensione”, per il calcolo pensione online. Anche per il cassetto previdenziale Inps vale il discorso delle credenziali SPID. Autentiche chiavi di accesso anche per tutti i servizi online INPS.




CATEGORIES
Share This

COMMENTS