Cassa integrazione: 4,2 miliardi di ore negli ultimi 4 anni, + 370%

Nel 2012 la cassa integrazione guadagni ha superato il 1,1 miliardi di ore. Nel 2010 si era arrivati a 1,2 miliardi. Tra il 2009 e il 2012, le ore di cassa sono state 4.2 miliardi, un dato nemmeno lontanamente paragonabile a quello del quadriennio precedente (2005-2008), in cui l’ammortizzatore sociale è stato utilizzato per 888,2 milioni di ore. Un incremento pesantissimo, più del 370%. Per ogni anno, tra il 2005 e il 2008 la cassa integrazione non ha mai superato quota 250 milioni di ore. In due dei quattro anni dell’ultimo periodo invece, per ben due volte ha superato il miliardo di ore. E’ quanto emerge dai dati Inps, rielaborati dall’agenzia di stampa AdnKronos.


L’incremento più alto, è stato registrato nel settore del commercio, nel quale le ore di Cig sono aumentate del 2198,2% ( da 18.8 a 432 milioni di ore). A ruota il settore dell’artigianato  (+1.967,9%). A ricorrere in misura minore alla Cig è stato il settore edilizio che ha comunque registrato un incremento del 120%. Al settore dell’industria invece va il primato di ore “assegnate” (circa 3 miliardi) con un aumento rispetto al periodo precedente di oltre il 356%.  Territorialmente, è stato il Nord Italia ad usufruire maggiormente della Cassa integrazione: 2,6 miliardi di ore e +452,8%. Dati non raffrontabili con quello del Centro (669,9 milioni di ore e +388,8%) e del Sud (872,8 milioni  e+217,4%). L’incremento al sud è percentualmente dimezzato rispetto a quello verificatosi al Nord, mentre quello registrato al Centro risulta essere più prossimo ai dati che caratterizzano il Nord Italia; solo però, se calcolato sulla percentuale d’incremento. In senso assoluto infatti, le ore di Cassa integrazione autorizzate non sono paragonabili  (669,9 milioni del Centro contro i 2,6 miliardi del Nord) I dati però vanno letti anche in ottica di percentuale di industrializzazione del territorio.



CATEGORIES
Share This

COMMENTS