Carta Acquisti 2014: tutte le novità dal Ministero del Lavoro

La Carta Acquisti 2014 è uno strumento di pagamento introdotto dal d.l. 112/2008 e finalizzato a offrire un sostegno alle persone meno abbienti, attraverso un supporto monetario negli acquisti di generi alimentari, di prodotti farmaceutici e parafarmaceutici, e nel pagamento di bollette domestiche di luce e gas. Cerchiamo ora di comprendere le caratteristiche di questo strumento per l’anno in corso, e quali siano state le novità implementate dal Ministero del Lavoro con il recente intervento di metà aprile.


Caratteristiche. La Carta Acquisti 2014 viene caricata con 80 euro ogni bimestre, essendo così valorizzata per 40 euro al mese. La prima ricarica avverrà al momento della presentazione della domanda, dopo l’apposita verifica dei requisiti utili per poter avere accesso a tale strumento di pagamento elettronico, del tutto simile a una qualsiasi carta prepagata. La carta potrà infatti essere utilizzata per i propri acquisti in tutti i negozi abilitati al circuito Mastercard, e potrà altresì essere fruita per poter godere di sconti nei negozi convenzionati che sostengono il programma Carta Acquisti, o ulteriormente accedere a tariffe elettriche agevolate, e bonus sui prodotti farmaceutici e parafarmaceutici.

A chi viene concessa la carta. La Carta Acquisti viene concessa agli anziani di età superiore o uguale a 65 anni, e ai bambini di età inferiore ai 3 anni in possesso di particolari requisiti (in questa seconda ipotesi, ovviamente, il titolare della carta sarà il genitore).

Le novità 2014. Con decreto interministeriale del 3 febbraio 2014, con decorrenza 8 aprile 2014 i benefici previsti dalla Carta Acquisti vengono estesi anche ai cittadini residenti di Stati membri dell’Unione Europea, o familiari di cittadini italiani o di Stati membri dell’Unione Europea, non aventi la cittadinanza di uno Stato membro, purchè titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente. In altre parole, da quest’anno la Carta Acquisti è accessibile anche nei confronti dei cittadini stranieri che siano regolarmente presenti sul nostro territorio.

Viene inoltre introdotto un servizio di comunicazione del saldo della Carta Acquisti mediante SMS.




CATEGORIES
Share This

COMMENTS