Bonus assunzioni disabili 2020: come e quando accedere alle agevolazioni

Bonus assunzioni disabili 2020, per facilitare l'ingresso delle persone appartenenti alle categorie protette nel mondo del lavoro. Ecco come e quando presentare la domanda

Confermato anche nel 2020 il bonus assunzioni disabili, con agevolazioni fiscali per i datori di lavoro. A questi spettano sgravi economici per l’assunzione a tempo determinato o indeterminato di disabili. Vediamo come e quando richiedere ed accedere al bonus in questione.


Cos’è il bonus assunzioni disabili 2020

assunzioni per disabili

Quando parliamo di bonus assunzioni disabili, ci riferiamo a delle agevolazioni economiche spettanti ai datori di lavoro che assumono persone appartenenti alle categorie protette. Si tratta di una misura introdotta dalla legge 151 del 2015 (nota come Jobs Act) e valida ancora oggi. In particolare, ai datori di lavoro privati, che a partire dal 2016 hanno assunto e continuano ad assumere personale appartenente alle categorie protette, spettano delle agevolazioni economiche. Il bonus assunzioni disabili prevede un incentivo sulla retribuzione mensile lorda imponibile a fini previdenziali. Questa varia a seconda della tipologia di contratto, dal grado di invalidità e riduzione della capacità lavorativa del dipendente assunto. Lo scopo di questa misura è quello di incentivare e facilitare l’ingresso nel mondo del lavoro dei disabili, in quanto anche loro come tutti, meritano un posto di lavoro.

I beneficiari del bonus assunzioni disabili

L’Inps, grazie alla circolare n° 99 del 2016 ha pubblicato e reso note tutte le informazioni e chiarimenti utili per conoscere ed accedere a tale bonus. Questo spetta a tutti i datori di lavoro privati ed anche ad alcuni enti pubblici economici. Tuttavia, per beneficiare del bonus, bisogna assumere particolari categorie di lavoratori, ossia:

  • dipendenti disabili con la riduzione della capacità lavorativa superiore il 79% o con invalidità rientrante tra la prima e terza categoria nella tabella allegata al D.P.R. n° 915 del 1978;
  • lavoratori disabili con la riduzione della capacità lavorativa tra il 67% ed il 79% o invalidità dalla quarta alla sesta categoria D.P.R. del 1978;
  • i soggetti con un’invalidità di tipo psico- intellettiva, con una riduzione della capacità lavorativa più alta del 45%.

Sono queste le categorie di lavoratori a cui si applica il bonus assunzioni disabili.

Gli incentivi economici a favore dei datori di lavoro

Al datore di lavoro spetta un contributo di carattere economico, di misura variabile a seconda del tipo di contratto e caratteristiche del soggetto assunto. In particolare, il contributo economico si applica sulla retribuzione mensile lorda a fini previdenziali pari al:

  • 70% per chi assume lavoratori disabili con riduzione della capacità lavorativa superiore il 79%. L’assunzione deve avvenire tramite contratto di lavoro a tempo indeterminato, mentre l’agevolazione ha una durata massima di 36 mesi;
  • incentivo pari al 35% per i datori di lavoro che assumono disabili con la riduzione della capacità lavorativa tra il 67% ed il 79%. La validità dell’incentivo è per un massimo di 36 mesi;
  • agevolazione pari al 70%, per le assunzioni di soggetti con disabilità psichica ed intellettiva e riduzione della capacità lavorativa superiore il 45%. Il beneficio è riconosciuto per massimo 5 anni, nel caso in cui l’assunzione avviene con contratto a tempo indeterminato, e per tutta la durata del rapporto di lavoro, nel caso di contratto a termine.

Come e quando inviare la domanda bonus assunzioni disabili 2020

I datori di lavoro possono accedere alla misura in questione solo tramite la presentazione di apposita domanda. In particolare ci riferiamo al modulo DiResCo dell’Inps, ossia la Dichiarazione di Responsabilità del Contribuente. Tale modulo si trova sul sito Inps e deve essere inoltrato online una volta compilato. Nel documento il datore di lavoro dovrà indicare tra le tante cose anche le seguenti informazioni:

  • dati del lavoratore disabile;
  • la tipologia di disabilità;
  • la tipologia e durata del contratto di lavoro stipulato;
  • l’importo imponibile lordo annuo ed il relativo numero delle mensilità.

Una volta inviato il modello, entro di 5 giorni l’Inps verifica la disponibilità delle risorse. Una volta fatto questo, comunica al datore di lavoro l’avvenuta prenotazione dell’incentivo stesso. Entro e non oltre 7 giorni dall’avvenuta comunicazione Inps della prenotazione del bonus assunzioni disabili, il datore di lavoro deve procedere con l’assunzione del soggetto o alla trasformazione del contratto di lavoro.



CATEGORIES
Share This

Commenti

Wordpress (0)